Dudek chiede perdono ai tifosi milanisti per la finale di Istanbul

Come dimenticare il balletto di Jerzy Dudek sulla linea di porta durante i calci di rigore della finale Milan-Liverpool? 

Era il 25 maggio 2005, finale di Champion League. Il Milan a fine primo tempo torna negli spogliatoi con un vantaggio di 3 reti. Ma nel secondo tempo tutto cambia e i rossoneri vivranno i famosi 6 minuti di follia. 

Prima Gerrard di testa, poi Smicer con un tiro incerto e infine “El señor” Xabi Alonso firmano la rimonta del Liverpool, il tutto in soli 6 minuti.

Si va ai supplementari e Jerzy Dudek negli ultimi minuti diventa il vero protagonista, doppia parata su Shevchenko e dritti ai rigori. 

LEGGI ANCHE: Liverpool-Barcellona, Milner rivela: “Messi mi ha chiamato asino”

Ed è ai penalty che l’estremo difensore polacco tira fuori il meglio di sé. Ipnotizzò i giocatori rossoneri con un suo balletto sulla linea di porta. Dagli 11 metri sbagliarono Serginho, il Maestro Andrea Pirlo e Shevchenko. 

Jerzy Dudek consegna la coppa ai Reds, il Liverpool è campione d’Europa. Una notte ancora difficile da dimenticare e digerire per i tifosi rossoneri e il polacco lo sa benissimo.

Dudek e i compagni del Liverpool

Ma oggi, ai microfoni di Sky Sport, dopo ben 14 anni sono arrivate ufficialmente le scuse dell’estremo difensore.

“Quella è stata una pazza notte, stavamo perdendo come ben sapete e poi siamo riusciti a rimontare facendo tre gol in sei minuti. Quella partita dimostra il carattere del Liverpool, come accaduto contro il Barcellona. Fu una partita incredibile. Ora ho anche molti tifosi dell’Inter. Mando un bacio ai tifosi del Milan, perdonatemi per tutto”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti