Hazard e il Chelsea: “Ho dato la mia vita, le mie gambe e..le mie chiappe”

Eden Hazard, nelle sue sette stagioni al Chelsea, ha dato proprio tutto per la squadra: la vita, le gambe e..le chiappe.

Non pensate subito male, le natiche del belga sono infatti un punto fondamentale per il suo gioco. Hanno una conformazione tale che per gli avversari risulta difficile fermarlo o atterrarlo grazie anche al baricentro basso, o almeno, questo è quanto sostiene il Telegraph. 

LEGGI ANCHE: Il Bayern su Sanè, ma il City vuole 100 milioni. Hoeness: “Sono dei pazzi”

A Londra le chiappe di Hazard erano già famose, ma la notorietà è aumentata ancora di più dopo che è stata dimostrata la loro importanza. E per chi fosse interessato c’è anche un account Twitter ufficiale dedicato proprio al sedere del belga.

Profilo Twitter del sedere di Hazard

Ma le sue cosiddette “buttocks” sono tornate alla ribalta in questi giorni per un curioso aneddoto raccontato dall’attaccante dell’Arsenal Emerick Aubameyang. 

I due giocatori erano stati compagni di squadra al Lille, se pur per un breve periodo, e nel giorno della finale di Europa League erano stati visti insieme nel tunnel, intenti a chiacchierare. 

LEGGI ANCHE: Tifoso Reds scompare a Madrid, famiglia lancia l’allarme ma lui..è in carcere

L’attaccante solo in questi giorni ha rivelato, a RMC, cosa gli stava confidando Hazard. Il belga ha commentato con l’ex compagno di squadra il suo presunto addio al Chelsea alla volta di Madrid. Ma il centrocampista del Chelsea ha voluto anche sottolineare la sua totale dedizione per il club di Abramovich. 

“Ho dato tutto per il Chelsea, la mia vita, le mie gambe e le mie chiappe!”

Chissà se il suo “di dietro” è stato d’aiuto anche qualche minuto dopo, quando ha segnato due dei quattro gol all’Arsenal.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA