Singolare protesta in Germania: allenatore in campo con kit da pesca

Altro che Bundesliga o calciomercato, la quinta divisione tedesca ci regala il genio della giornata, Markus Kay. Trentasettenne, allenatore del Jahn Hiesfeld, che si è presentato all’ultima partita di campionato con un kit da pesca. Gilet a mosca, cappello, sedia da campeggio e ovviamente l’immancabile canna da pesca. No, non era ubriaco ma neanche sotto effetto di sostanze stupefacenti, stava semplicemente protestando.

LEGGI ANCHE: Hazard e il Chelsea: “Ho dato la mia vita, le mie gambe e..le mie chiappe”

Il presidente del club tedesco, Dietrich Hülsemann, ha infatti licenziato il tecnico e il suo staff, via WhatsApp, tre settimane prima della fine del campionato giustificandosi in modo abbastanza singolare.

“Kay e lo staff siedono sempre immobili sulle sedie da campeggio, io ero l’unico interessato a recuperare i palloni che uscivano fuori dal campo. Avrei voluto mettere una canna da pesca nelle loro mani”.

Detto, fatto. Markus si è presentato all’ultima partita di campionato con un vero e proprio kit da pesca per protestare contro questo presidente ritenuto irrispettoso.  

Markus Kay e il suo kit da pesca

“A metà maggio, il signor Hülsemann ha scritto a me e al team manager un messaggio su WhatsApp dove diceva che non avremmo ricevuto alcun contratto per la prossima stagione, contrariamente all’accordo. Penso che una tale reazione sia altamente irrispettosa. Ho parlato a mio suocero di tutto lo stress all’interno del club. Quando ha saputo delle dichiarazioni del nostro presidente si è alzato ed è tornato con la sua vecchia canna da pesca”.

LEGGI ANCHE: Il Bayern su Sanè, ma il City vuole 100 milioni. Hoeness: “Sono dei pazzi”

La protesta di Kay è durata però solo un tempo, per rispetto soprattutto del capitano  della squadra Kevin Corvers, che giocava la sua ultima partita. Il presidente non ha assistito di persona al siparietto perché non presente alla partita. Il Jahn Hiesfield ha poi perso 5-1 ed essendo terzultimo in classifica è retrocesso.

Ora a Markus non resterà che pescare un’altra avventura da allenatore. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti