Gold Cup, giocatore cubano scomparso dal ritiro: è fuggito

Dal 15 giugno al 7 luglio in Jamaica, Stati Uniti e Costa Rica si svolge la venticinquesima edizione della Gold Cup, a cui partecipano le nazionali del Nord e del Centro America. Presente anche la Nazionale cubana, che dopo la partita d’esordio, ha però cominciato a perdere pezzi.

LEGGI ANCHE: Wesley Moraes, dalla vita in fabbrica in Brasile all’Aston Villa

Domenica scorsa Messico e Cuba sono scese in campo per la loro prima partita di Gold Cup. Brutta sconfitta per i cubani che subiscono 7 reti senza riuscire ad andare mai segno. Un vero e proprio ko che è passato però in secondo piano per il diffondersi di un’altra notizia. 

Il difensore cubano Yasmany Lopez, infatti, è scomparso dal ritiro e il tecnico, Raul Mederos, non ha più sue notizie. Troppa delusione per il 7-0? Decisamente no. Alla base del gesto sicuramente la volontà di lasciare definitivamente il Paese d’origine, Cuba, e il suo regime. 

Yasmani Lopez

Non è la prima volta che gli atleti cubani, non solo calciatori, sfruttano un impegno estero per fuggire definitivamente dall’isola. Durante la Gold Cup 2015 non fu solo un giocatore a disertare la nazionale, ma ben 4.

LEGGI ANCHE: Suarez e il morso a Chiellini: “Mi rivolsi agli psicologi, inumano come fui trattato”

La delegazione cubana ha subito precisato che è stata una decisione presa dal singolo giocatore e che nessun altro ha a che fare con questa storia. La squadra si sta preparando ora ad affrontare, a Denver, la Martinica. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.