Morata chiama Padoin a Madrid ma la sua risposta è epica

Dopo 3 anni Padoin ha dato il suo addio al Cagliari con una lunga lettera su Instagram. In molti colleghi gli hanno commentato il post. Tra questi Alvaro Morata suo amico ed ex compagno di squadra ai tempi della Juventus. Lo spagnolo l’ha invitato a raggiungerlo all’Atletico Madrid, una meta ambiziosa che permetterebbe al Pado di tornare a giocare in Champions League. Ma nella sua grande umiltà Simone ha risposto con ironia.

LEGGI ANCHE – Un tweet di Casillas scatena i tifosi della Juve. Ecco perché (FOTO)

IL TALISMANO

Terzino sinistro, esterno di fascia e all’occorrenza anche centrocampista. Simone Padoin ha fatto della parola gregario il suo stile di vita. Tecnica modesta ma cuore e corsa da vendere. Il Pado si è fatto voler bene dai compagni in tutte le squadre in cui ha giocato proprio per queste qualità. Cresciuto calcisticamente nell’Atalanta, nel gennaio del 2012 Antonio Conte lo vuole fortemente alla Juventus. Vince lo scudetto e diventa subito il beniamino dei tifosi bianconeri. Nel suo periodo torinese viene ribattezzato il talismano, perché pare porti fortuna ai suoi compagni. Sentendosi di troppo per una Juventus che nel frattempo era cresciuta esponenzialmente, nel 2016 fa le valigie e si trasferisce a Cagliari dove si rende protagonista delle varie salvezze dei sardi nel corso degli anni. Adesso il suo contratto è scaduto e ha voluto salutare l’isola con un post d’addio.

LEGGI ANCHE – Van Gaal contro Messi e Neymar: “Sono il male di Barcellona e Psg”

MORATA CHIAMA PADOIN ALL’ATLETICO MADRID

Carissimi amici, dopo 3 anni intensi e bellissimi è arrivato il momento di salutare ciò che per me e la mia famiglia ha rappresentato la nostra CASA: avrei voluto proseguire questo percorso il più a lungo possibile ma non sempre le cose vanno come si desidera! Nonostante il dispiacere, rimangono dentro di me solamente i ricordi stupendi di questi 3 anni vissuti qui.
Volevo ringraziare in primis tutti i ragazzi con i quali ho giocato, siete stati dei fantastici compagni di viaggio e insieme abbiamo lottato e sudato giorno dopo giorno per raggiungere i nostri obiettivi. Grazie agli allenatori e ai loro staff, grazie alle persone che lavorano in silenzio e nell’ombra per il Cagliari Calcio con amore incondizionato, grazie a tutti i tifosi per il sostegno continuo nei nostri confronti, grazie alla Società che mi ha dato fiducia una volta lasciata la Juve e che mi ha permesso di venir qui conoscendo questa terra meravigliosa”.

Chiosa finale:“E proprio alla città di Cagliari che mi ha accolto e permesso di vivere a tutta la mia famiglia come meglio non si potrebbe voglio rivolgermi in maniera particolare per ringraziarla! Sarebbe impossibile elencare tutte le persone che hanno reso questi 3 anni indimenticabili! Sappiate che tutti voi avrete un posto speciale nel nostro cuore!!! Cagliari, Sardegna… noi vi salutiamo! Arrivederci a presto… E… GRAZIE!!!”. Al post ha commentato Alvaro Morata invitandolo a seguirlo all’Atletico Madrid, ma Padoin ha umilmente risposto: “Magari vengo a curare il giardino e a pulire la piscina“. A dimostrazione che a volta la grandezza di un uomo sta nella sua umiltà.

LEGGI ANCHE – Bellissimo gesto del Siviglia per ricordare Reyes e Puerta

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti