Home » Barcellona, aneddoto di Hleb: “Deco e Ronaldinho ubriachi agli allenamenti”
News

Barcellona, aneddoto di Hleb: “Deco e Ronaldinho ubriachi agli allenamenti”

Deco e Ronaldinho nel 2006 portano la Champions League a Barcellona per la seconda volta nella storia e dopo ben 14 anni. Dopo due anni però abbandonano entrambi la Catalogna e inizia l’era di Lionel Messi. Solo oggi un aneddoto dell’ex giocatore Hleb spiega il motivo di queste partenze.

LEGGI ANCHE: Rooney sorprende ancora, gol pazzesco dalla sua metà campo (VIDEO)

Aljaksandr Hleb è un centrocampista biellorusso, uno dei pochi calciatori del suo Paese ad aver avuto successo nel calcio europeo. Qualche giorno fa ha parlato della sua esperienza nei grandi club, come Arsenal e Barcellona, all’emittente locale “VOKA TV”. 

Deco, Messi, Ronaldinho

Dopo tre stagioni a Londra con Wenger il bielorusso viene acquistato dai catalani per scelta di Guardiola. Dal canto suo Hleb non voleva assolutamente trasferirsi in Spagna, ma alla fine l’agente lo convinse. 

“Sinceramente inizialmente non volevo assolutamente andare al Barcellona. Il mio desiderio era quello di andare al Bayern oppure rimanere all’Arsenal. Ma i miei agenti mi hanno detto di andarci perché Guardiola mi voleva e avrebbe telefonato di nuovo”.

Arrivato a Barcellona Deco e Ronaldinho erano già partiti, il primo verso il Chelsea e il secondo verso il Milan. Ma, nonostante non abbia condiviso neanche una volta il campo con loro, è proprio lui a raccontare un aneddoto particolare sul loro addio.

“Ronaldinho e Deco sono arrivati a un allenamento completamente ubriachi. Ecco perché nel 2008 furono ceduti, avevano paura che avrebbero rovinato e potessero fare ombra anche Messi”.