Messi che attacco al Brasile! “Sono favoriti dagli arbitri. Comandano tutto”

Messi che attacco al Brasile! La Pulce non ha digerito la vittoria della nazionale verdeoro per 2 a 0 nella semifinale di copa America. Nel post partita il numero 10 argentino ha attaccato l’arbitro Zambrano e la Conmebol, a sua detta, colpevoli di favorire il Brasile che gioca in casa.

LEGGI ANCHE – Altro che Neymar! il più costoso della storia è Ronaldo

MESSI CHE ATTACCO AL BRASILE!

Raramente si è visto un Messi così furioso. Solitamente il fuoriclasse argentino preferisce parlare coi piedi piuttosto che con la bocca. Ma ieri non ce l’ha fatta e dopo i due rigori negati alla Seleccion è sbottato davanti alle telecamere con dichiarazioni pesanti che potrebbero anche costargli una squalifica. “Siamo arrabbiati perché abbiamo fatto una grande partita – ha esordito la Pulce – ma siamo stati penalizzati dall’arbitraggio che ha favorito il Brasile. L’arbitro ci ha fischiato contro ogni minimo contatto, ammonendo i nostri mentre i loro mai. Non è stato equo, ma anzi li ha favoriti con tante piccole decisioni che ci hanno tolto serenità. Inoltre ci ha negato due rigori su Aguero e Otamendi“.

LEGGI ANCHE – La gentilezza di Gianfranco Zola lo salvò da un rapimento

Poi l’attacco diventa ancora più pesante ed esplicito:Si sono stancati di coprire le loro ca*** e quindi gli arbitri non vanno più al Var. Spero che la Conmebol faccia qualcosa ma dubito visto che il Brasile gestisce tutto. Sono influenzati dal fatto che la Copa si gioca a casa loro. Ho parlato con l’arbitro e gli ho detto che ci doveva rispettare. Non è una scusa, ma questa cosa andava detta perché non è stato rispettato il nostro lavoro”. Se i quotidiani argentini hanno appoggiato Messi, quelli brasiliani l’hanno attaccato etichettandolo come un “rosicone“. Critiche che però sembrano non aver toccato l’asso del Barcellona che ha confermato la sua permanenza in nazionale.

LEGGI ANCHE – “Kean vincerà il pallone d’oro, magari con l’Inter”, parola del padre

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA