Neymar la tocca piano: “Ricordo più bello? La remuntada contro il Psg”

Neymar sogna ancora il ritorno a Barcellona e continua a pungere il club francese. Il suo ricordo più bello? La remuntada contro il Psg.

LEGGI ANCHE: Coppa d’Africa, Nigeria: 75 mila dollari per ogni gol in semifinale

Due anni fa l’attaccante era arrivato a Parigi con un’operazione clamorosa da 222 milioni di euro. Ma dopo il biennio passato nella capitale francese il brasiliano vuole tornare in Catalogna e non perde occasione per allontanarsi sempre più dai francesi.

Il ricordo più bello di Neymar? La remuntada contro il Psg

L’ultimo periodo per Neymar non è stato semplice. Prima il pugno al tifoso che gli è costato tre giornate di squalifiche e la fascia da capitano nel Brasile, poi le accuse di molestie, come se non bastasse anche un infortunio e poi la multa per il mancato arrivo al raduno del Psg. Intanto le voci di calciomercato si sono susseguite e il suo ritorno in Spagna sembra sempre l’opzione più accreditata. Il brasiliano però non perde occasione per punzecchiare il club parigino e in sole poche ore sferra due attacchi che avranno molto probabilmente delle conseguenze. 

LEGGI ANCHE: Manchester United infuriato con Raiola: il prezzo di Pogba a 200 milioni

Ieri pomeriggio ha deciso di pubblicare un video tra le storie del suo profilo Instagram in cui si vedeva una sua foto. Niente di anormale, se non fosse però che in quella gigantografia indossava la maglia del Barcellona. Non è dato sapere come ha reagito la dirigenza francese al video, quel che è sicuro è che i tifosi non l’hanno gradito così tanto. 

LEGGI ANCHE: Zè Roberto su Neymar: “Se continua così smetterà di giocare prima dei 30 anni”

Ma l’intrepido Neymar è stato capace anche di peggiorare la situazione. Nella giornata di ieri, a San Paolo, si è svolto un evento a favore del suo ente benefico. Dopo qualche palleggio e qualche acrobazia si è concesso a qualche domanda, tra cui quelle del canale YouTube “Oh My Goal”. E quando gli è stato chiesto quale fosse il ricordo calcistico più bello della sua carriera non ha dovuto riflettere neanche un secondo.

“La remuntada contro il PSG. La sensazione quando abbiamo segnato il sesto gol non l’ho mai più provata, eravamo tutti impazziti”.

Un ricordo sicuramente bellissimo per lui, autore di una doppietta nel finale e in soli 3 minuti. Ma i rapporti con il Psg e i tifosi, dopo i suoi comportamenti e dopo questa risposta, si incrineranno inevitabilmente ancora di più.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA