Scena da incubo: Ibrahimovic rompe la faccia a un avversario (VIDEO)

Ibrahimovic rompe la faccia ad un calciatore dei Los Angeles FC durante il derby. Una gomitata che ha causato un buco alla tempia destra del povero El-Monir che adesso dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico. Per Ibra invece è prevista una maxi squalifica attraverso la prova tv.

LEGGI ANCHE – CR7 ci riprova con Neymar: il portoghese lo chiama alla Juve

IBRAHIMOVIC ROMPE LA FACCIA AD EL-MONIR

La settimana prima del derby di Los Angeles, i media l’avevano parecchio stuzzicato, dandogli del giocatore sul viale del tramonto e confrontandolo con Carlos Vela. Ibra era apparso subito nervoso auto definendosi “una Ferrari tra le Fiat” e sminuendo per l’ennesima volta il campionato di calcio statunitense. Aveva anche denigrato il povero Vela sottolineando il fatto che alla sua età vinceva in Europa. Dopo aver parlato con la lingua, aveva parlato anche coi piedi durante il match. Tre gol da fuoriclasse, di cui il primo da almanacco del calcio. Lo svedese era stato difatti decisivo e – dopo aver litigato con la panchina avversaria utilizzando epiteti non replicabili – aveva ripreso ad attaccare la stampa e l’attaccante messicano.

LEGGI ANCHE – Mostruoso Ibra nel derby di Los Angeles: tripletta da urlo (VIDEO)

“Voi mi avete provocato e io ho risposto sul campo” e ancora “Non ho lavorato per tanti anni per essere paragonato a Vela“, le frasi clou del suo post partita. Insomma, Ibra ne aveva avute per tutti. Ma questa volta non potrà fare niente, perché i video lo incastrano mentre dà una gomitata ad El-Monir, che forse in tutta questa vicenda c’entrava poco e niente. Questa volta l’ex Milan e Inter rischia una grossa squalifica in quanto recidivo, dato che già a maggio aveva preso due turni di squalifica per aver preso per il collo il portiere dei Red Bulls New York.

LEGGI ANCHE – Zidane contro Bale parte II: “Quello che dice è falso”

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA