Robben si dà al nuoto: parteciperà alla Groningen Swim Challenge

Arjen Robben cambia sport e si dà al nuoto. Parteciperà alla Groningen Swim Challenge, ma solo per 8 km su 35 previsti.

L’olandese, a inizio luglio, ha dato il suo addio al calcio. A 35 anni e senza contratto, dopo la sua lunghissima esperienza al Bayern, ha deciso che era il momento di appendere le scarpette al chiodo.

LEGGI ANCHE: Inghilterra, novità in campo: da quest’anno espulsioni temporanee

I tanti infortuni subiti nel corso degli anni hanno sicuramente condizionato la scelta del giocatore. In fondo, meglio prevenire che curare, Robben ha quindi deciso di mettere la parola fine alla sua esperienza calcistica, prima che i problemi diventassero cronici. Il fuoriclasse conclude la carriera con 607 match giocati e 209 reti realizzate, tra campionato olandese con Groningen e PSV, Premier con il Chelsea, Liga con il Real Madrid e Bundesliga. 

Robben si dà al nuoto, per beneficenza

Arjen si è detto subito pronto a provare altri sport, non da professionista ma da amatore. E ha deciso, proprio in questi giorni, di iniziare dal nuoto. Parteciperà infatti, a fine agosto, alla Swim Challenge che si terrà a Groningen.

LEGGI ANCHE: Clinton N’Jie cerca notizie sul web, ma si posta mentre fa sesso su Snapchat

La gara, organizzata ogni anno, ha lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro. Robben è da parecchi anni un ambasciatore dell’evento, ma non vi ha mai preso parte. Quest’anno però ha cambiato idea e ha deciso di tuffarsi in questa nuova avventura.

LEGGI ANCHE: Adriano Galliani, proposta a Mauro Icardi: “Vieni al Monza”

Il campione olandese non prenderà parte a tutta la gara, che prevede 35 chilometri a nuoto, ma solo agli 8 chilometri finali. 

“Dopo anni in cui seguo lo Swim Challenge, sono contento di poterne finalmente far parte. Non è semplice nuotare per 8 chilometri, se non si è abituati a farlo. È una bella sfida”.

Alla gara, oltre al fuoriclasse, parteciperanno 170 nuotatori ma, a differenza sua, dovranno percorrere tutti i 35 km. Riuscirà Robben a brillare anche nel nuoto? Al momento non si sa. Certo, se si mettesse sulla fascia destra del percorso per correre, anzi, nuotare da solo probabilmente potrebbe far scintille. Ma ci toccherà aspettare fino a fine agosto per saperlo. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA