Podolski torna al Colonia, ma per vendere i suoi gelati allo stadio

Podolski torna al Colonia, non come giocatore ma come fornitore. Ha firmato un accordo per vendere i suoi gelati all’interno dello stadio. Il tedesco, oggi giocatore del Vissel Kobe in Giappone, torna alle origini. L’attaccante ha trovato infatti un accordo con il Colonia, fresco di promozione in Bundesliga, ma il pallone questa volta non c’entra niente. Lukas Podolski ha cominciato la sua carriera proprio nella squadra tedesca. A soli 10 anni è entrato a far parte delle giovanili del club e nel 2003, a soli 18 anni, ha fatto il suo debutto in prima squadra. Il giocatore ha indossato poi diverse casacche, dal Bayern Monaco all’Arsenal, dal ritorno al Colonia all’Inter, fino al Galatasaray. Ma si sa, il primo amore non si dimentica mai e Lukas ha firmato un nuovo contratto con il club, leggermente diverso da quelli del passato.

LEGGI ANCHE: Re del kebab e lottatore di sumo, ecco il nuovo Lukas Podolski

Podolski torna al Colonia, ma come fornitore

Podolski sarà infatti il fornitore di gelati dello stadio del Colonia. Il tedesco nella sua carriera non ha pensato sempre e solo al pallone. Da qualche anno ha deciso di intraprendere anche la carriera di imprenditore. Dopo l’esperienza in Turchia, al Galatasaray, si è appassionato al Kebab e ha deciso di aprire un negozio in Germania nel gennaio 2018. Ma non si è fermato lì. A maggio di quest’anno ha inaugurato il secondo negozio “Mangal Doner” a Colonia, nel distretto di Kalk. L’attaccante ha deciso però di diversificare i suoi investimenti e, recentemente, ha puntato anche sul gelato. È nata così l’idea della sua “Ice Cream United”. Ha fatto poi assaggiare il gelato all’amministratore delegato del Colonia, Alexander Wehrle, e ad alcuni collaboratori del club, convincendoli a scommettere su di lui. Podolski è naturalmente soddisfatto ed estasiato per l’accordo raggiunto.

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo: “Vi dico le differenze tra me e Messi”

“Sono fiero, questo lavoro mi diverte molto. Voglio far crescere le mie società e  appena ho capito che c’era la possibilità di vendere il gelato allo stadio mi sono subito esaltato”.

LEGGI ANCHE: Rami licenziato dal Marsiglia, aveva saltato l’allenamento con una scusa

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA