La favola di Tyrone Mings: da senzatetto alla convocazione in nazionale

Tyrone Mings, convocato in nazionale, sta vivendo una vera e propria favola. In passato il ragazzo è stato anche un senzatetto e la vita gli ha riservato parecchie difficoltà. La nazionale inglese dovrà affrontare in questi giorni, per le qualificazioni europee, Bulgaria e Kosovo. Mr. Southgate, tecnico dei Tre Leoni, ha deciso di convocare un nuovissimo elemento tra le fila della sua squadra. Si tratta di Tyrone Mings, difensore del neo promosso Aston Villa. Per il ventiseienne si tratta della prima convocazione nella nazionale di Sua Maestà, ma ciò che impressiona è la sua incredibile storia.

LEGGI ANCHE: Dramma Cafu, il figlio Danilo muore d’infarto mentre gioca a calcio

La favola di Tyrone Mings

Il ragazzo ha infatti raccontato al The Sun che quando era solo un bambino è andato a vivere con la madre e le sue tre sorelle in un rifugio per senzatetto. Sono rimasti lì circa un anno, ma lui non ha mai abbandonato la passione per il calcio. Con un pallone tra i piedi caccia via i brutti pensieri e a 8 anni riesce a entrare nell’accademia del Southampton. Un sogno per un bambino come lui, che però finisce abbastanza presto. A 15 anni infatti viene mandato via perché troppo esile. Il difensore pensa quindi di abbandonare per sempre il mondo del calcio, ma poi ci ripensa. Vista la sua difficilissima situazione economica comincia a lavorare in un pub, ma con moltissimi sacrifici riesce comunque a vivere la sua favola e diventare calciatore.

LEGGI ANCHE: Eriksen sul suo futuro: “Vorrei poter scegliere come in Football Manager”

L’ex difensore Russell Osman, dopo averlo visto giocare, lo aiuta nell’impresa e lo raccomanda all’Ipswich Town. Pian piano inizia la sua carriera e nel 2015, con il Bournemouth, riesce finalmente ad arrivare in Premier League. Ma la sfortuna è sempre in agguato e il difensore si rompe i legamenti del ginocchio proprio al debutto. Uno stop di più di un anno sembra presagire la fine della carriera, ma ancora una volta Tyrone reagisce e riparte. A gennaio il prestito all’Aston Villa e a luglio il club lo acquista a titolo definitivo per quasi 30 milioni di euro. Ora la convocazione in nazionale, il coronamento definitivo di un sogno. 

LEGGI ANCHE: Tifoso bandito a vita dallo stadio: ha insultato sorella morta di Scott Brown

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti