Godin, con soldi delle nozze, dona macchina rara a un ospedale pediatrico

Diego Godin è un giocatore dal cuore d’oro. Grazie alle generose donazioni ricevute per il matrimonio ha donato una macchina rarissima a un ospedale pediatrico. Il capitano dell’Uruguay è un campione sia dentro che fuori dal campo. In Serie A non abbiamo ancora visto le sue prodezze sul terreno di gioco, ma il difensore mostra già il suo cuore d’oro. Nel dicembre 2018 l’allora difensore dell’Atletico Madrid, oggi all’Inter, ha sposato la sua Sofía Herrera. I due, per i regali di nozze, hanno fatto una richiesta bene precisa. 

LEGGI ANCHE: Ramos segna e viene ammonito per l’esultanza, ma poi l’arbitro si scusa

Godin dona macchina rara ad ospedale pediatrico

Niente beni materiali o pensieri per la coppia, ma una somma di denaro da destinare in due conti bancari diversi. I proventi di questa iniziativa sono stati donati, come riportato da subrayado.com.uy, al servizio di neonatologia dell’ospedale Pereira Rossell, di Montevideo. Il Pereira Rossell è la più grande struttura pediatrica del Paese e ospita circa 40 letti per neonati prematuri in terapia intensiva e intermedia. L’ospedale, grazie alla somma raccolta, ha potuto comprare una macchina ad ultrasuoni di ultima generazione. Un’attrezzatura rarissima, unica nel Paese sudamericano, e con pochissimi esemplari al mondo. Questa sarà utilizzata sia nel reparto di neonatologia, sia in quello di pediatria.

LEGGI ANCHE: La favola di Tyrone Mings: da senzatetto alla convocazione in nazionale

La struttura ha già provveduto a installare la macchina e la presenterà ufficialmente il 9 settembre. Non è chiaro quanto sia costata, le autorità ospedaliere hanno preferito tenere riservato il costo, ma si pensa che si aggiri su alcune centinaia di migliaia di euro. Il giocatore è il padrino della struttura dal giugno 2018. Per questo ha scelto di donare l’ingente somma raccolta, grazie al suo matrimonio, proprio a loro. Il difensore ha conosciuto le autorità dell’ospedale grazie all’amico e compagno di nazionale Luis Suárez. Godin, nonostante gli impegni che lo portano lontano dall’Uruguay per gran parte dell’anno, segue con molta attenzione le attività della struttura. Non solo donazioni quindi, ma grande partecipazione. 

LEGGI ANCHE: Tifoso bandito a vita dallo stadio: ha insultato sorella morta di Scott Brown

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA