Il Messico ci ricasca: festino prima della sconfitta con l’Argentina

Una storia che si ripete a distanza di circa un anno. Il Messico ci ricasca e i media, grazie anche ai social network, scoprono che i giocatori hanno partecipato a un festino prima della sconfitta con l’Argentina, facendo scoppiare uno scandalo nel paese. Era il giugno 2018 e il Messico era pronto a partecipare ai Mondiali di Russia. Dopo un’amichevole con la Scozia, a Città del Messico, vinta per 1-0 scoppia però lo scandalo. L’allora tecnico, Juan Carlos Osorio, concede un po’ di tempo libero ai suoi ragazzi da passare con le famiglie, ma alcuni giocatori decidono di sfruttare questa libertà in altro modo.

LEGGI ANCHE: Giuliano Simeone all’Atletico Madrid senza il permesso del River Plate

Il Messico ci ricasca: festino prima della sconfitta

Otto calciatori, come testimoniano anche dalle foto dei paparazzi, hanno trascorso le ore di riposo a una festa con una trentina di escort. Scoppia lo scandalo in tutto il paese, i tifosi sono indignati e le mogli ancora di più. I giocatori si scusano poi via social e sui giornali. Ma, a quanto sembra, non hanno imparato molto da quella lezione. Ci sono ricascati e i media hanno scoperto, ancora una volta, le loro marachelle. Sabato al MetLife Stadium, nel New Jersey, il Messico ha sfidato in un’amichevole gli Stati Uniti, vincendo per 3-0. La nazionale messicana è volata poi a San Antonio, in Texas, per giocare contro l’Argentina. L’albiceleste ha rifilato un poker ai messicani, grazie alla tripletta di Lautaro e al rigore di Paredes. Ma, mentre i giocatori erano impegnati in campo, i media messicani hanno tirato fuori un altro scandalo.

LEGGI ANCHE: Stoccarda, Ruota della Sfortuna per chi si allena male

Dopo la partita contro gli Stati Uniti, e prima della gara con l’Argentina, molti dei giocatori messicani sono andati in una discoteca del posto, accompagnati da diverse ragazze, modelle e influencer. Niente di scandaloso fin qui. I media hanno però scoperto, grazie anche ai video pubblicati sui social, che due delle fanciulle presenti alla festa hanno viaggiato con il gruppo dal New Jersey fino a San Antonio, dormendo anche nello stesso albergo dei calciatori. Il difensore Layun, in un’intervista a TUDN, ha raccontato la sua versione dei fatti, senza far alcun accenno alle ragazze in questione. In Messico, esattamente come un anno fa, l’opinione pubblica ha reagito malissimo. 

LEGGI ANCHE: Caserta, deriso in chat per le sue doti calcistiche: va al campo e spara

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.