Tuchel su Neymar: “Non è stato facile, è un ragazzo molto sensibile”

Thomas Tuchel, durante la conferenza post partita, parla del caso Neymar, spiegando le difficoltà del giocatore ma anche quelle dei tifosi. Il Psg ha affrontato, non senza difficoltà, lo Strasburgo. Alla fine a decidere la partita, al Parco dei Principi, è stato il giocatore più discusso di Parigi degli ultimi mesi, Neymar. Al 92’ minuto realizza la rete che porta in vantaggio il Psg e che permette ai parigini di conquistare i fatidici tre punti. Il brasiliano risponde così, con un importante gol, ai fischi che lo accompagnano ormai in ogni gara. Nel post partita difficile non parlare di lui. Anche il tecnico Tuchel viene incalzato dalla stampa che vuole un’opinione sulla ormai famosa “questione Neymar”.

LEGGI ANCHE: Rashford, stoccata a Mourinho: “Solskjaer capisce meglio i giocatori”

Tuchel su Neymar: “È un ragazzo sensibile”

Il tedesco risponde spiegando il difficile momento vissuto dal suo attaccante che, a suo dire, è un ragazzo molto sensibile, ma non solo. Il tecnico del Psg capisce anche l’ostilità dei tifosi che hanno dovuto assistere a una non facile sessione di calciomercato.

LEGGI ANCHE: Neymar la tocca piano: “Ricordo più bello? La remuntada contro il Psg”

Non è stato facile, Neymar è un ragazzo davvero molto sensibile. Non è stato semplice però nemmeno per i tifosi assistere a tale sessione di mercato. Ma io non sono tenuto a giudicare tali reazioni. Lui può giocare meglio e fare più dribbling, però è normale che deve giocare di più per ritrovare ritmo”.

Il rapporto di Neymar con i tifosi, ma anche con il club, si era fortemente incrinato durante la scorsa sessione di mercato. L’attaccante aveva espresso chiaramente la volontà di andar via da Parigi e un suo ritorno a Barcellona sembrava quasi imminente. Il giocatore non perdeva poi occasione di punzecchiare il club francese, mostrandosi ad esempio con la maglia blaugrana o dichiarando che il suo ricordo migliore in carriera era il 6-1 messo a segno dai catalani, contro il Psg, nel 2017. Il brasiliano alla fine è rimasto a Parigi, ma i tifosi non hanno ancora perdonato tutto questo. Neymar, per ora, risponde a suon di gol. 

LEGGI ANCHE: Beckham vuole Messi a Miami e incontra il padre: ecco la proposta

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti