Ancora tu? Ma non dovevamo vederci più? Karius altra papera clamorosa

Karius altra papera imbarazzante che costa caro al Besiktas che perde in casa dello Slovan Bratislava nella prima gara di Europa League. Un’uscita dall’area alla Benji Price e un tuffo da foca addestrata hanno reso ingloriosa la serata del portiere tedesco. Un anno dopo gli errori decisivi in finale di Champions League, Karius ci ricasca.

LEGGI ANCHE – Atletico Madrid Juve: Cuadrado battibecco coi compagni a fine match

KARIUS ALTRA PAPERA CLAMOROSA

La vittoria casalinga dello Slovan era quotata 3,00. Giusto per farvi capire quanto fosse improbabile. Evidentemente, però, i bookmakers non avevano messo in conto l’effetto Karius. Il catastrofico disimpegno dell’estremo difensore dei turchi ha regalato il vantaggio ai padroni di casa già al quarto d’ora. Non solo ha ciccato il pallone, ma anche tramortito il compagno che poteva fermare l’avanzata di Andraz Sporar, che ha quindi potuto segnare a porta vuota. In realtà il Besiktas non ha accusato il colpo e prima su rigore di Ljajic e poi grazie a un autogol di Bozikov è riuscito a chiudere il primo tempo addirittura in vantaggio. Nella ripresa, però, il crollo, in cui Karius ha comunque le sue colpe.

LEGGI ANCHE – Francia, calciatori troppo stanchi. La Federazione elimina la Coupe de Ligue

Prima il 2 a 2 sempre di Sporar su un tiro sul suo palo, poi in extra time Ljubicic e Rharsalla hanno dato la vittoria al Bratislava. In tutta questa storia, il più preoccupato è il Liverpool, dato che Karius è in prestito in Turchia. Finora è riuscito a mantenere la porta inviolata solo in una occasione e i media turchi lo riempiono di critiche ogni partita. Recentemente aveva dichiarato di voler restare in Turchia per ritrovare la serenità, ma di questo passo le cose potrebbero mettersi molto male per lui.

LEGGI ANCHE – Real Madrid pazzo di Mbappé: vuole sfondare il record di spesa di Neymar

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA