Eletta la peggiore formazione dell’anno: ecco la “Worst 11 2019”

A pochi giorni dall’elezione dei migliori giocatori dell’anno arriva anche la peggiore formazione del 2019. Lunedì sera, alla Scala di Milano, è andata in scena la serata di Gala organizzata dalla FIFA per eleggere i migliori giocatori e allenatori dell’anno solare 2019. Durante lo show, condotto da Ilaria D’Amico e Ruud Gullit, molti i premi assegnati. Da Jurgen Klopp migliore allenatore a Leo Messi, che sbaraglia la concorrenza di Cristiano Ronaldo e Virgil van Dijk, e vince come miglior giocatore, da Alisson miglior portiere a Megan Rapinoe migliore giocatrice. La migliore formazione dell’anno vede invece protagonisti Alisson, tra i pali, quattro difensori,  De Ligt, Sergio Ramos, van Dijk e Marcelo. A centrocampo ci sono poi Luka Modric e il giovane De Jong. Mentre davanti Mbappé, Leo Messi, Eden Hazard e Cristiano Ronaldo. Grande assente Mohamed Salah.

Eletta la peggiore formazione dell’anno 2019

Dopo questi importantissimi premi oggi arriva anche la peggiore formazione del 2019. A stilarla il quotidiano spagnolo Marca, che sceglie i peggiori protagonisti nel mondo del calcio dell’anno, decretando poi la “Worst 11 2019”, ossia la formazione peggiore. Ma ecco le nomination.

LEGGI ANCHE: Virgil van Dijk, ex allenatore: “Nel 2012 rischiò di morire per una malattia”

Tra i portieri: Loris Karius, oggi in prestito al Besiktas, Geronimo Rulli del Real Sociedad e Asmir Begovic del Bournemouth. In difesa, lo svizzero ex bianconero Stephan Lichtsteiner, oggi all’Arsenal, Phil Jones del Manchester United e Shkodran Mustafi sempre dei Gunners. C’è poi il centrocampo con Renato Sanches del Bayern Monaco, Philippe Coutinho, di cui si considera l’esperienza a Barcellona e Fred del Manchester United. In avanti invece Quincy Promes del Siviglia, Alexis Sanchez, di cui si prende in considerazione il lavoro al Manchester United, Christian Atsu del Newcastle e Pastore della Roma. Queste le nomination da cui si è poi ricavata la peggiore formazione dell’anno solare 2019.

LEGGI ANCHE: Jorginho preso in giro dai tifosi: l’arbitro è più veloce di lui (VIDEO)

Una formazione che segue lo schema 4-3-3, con Karius tra i pali. Lichtsteiner, Mustafi, Jones e Kurzawa in difesa, Fred, Sanches e Coutinho a centrocampo e, infine, Pastore, Sanchez, Promes in attacco. Dopo i premi a cui tutti ambiscono anche quelli che nessuno vorrebbe ricevere sono stati assegnati, in attesa di vedere cosa riserva il 2020.

LEGGI ANCHE: Idea Sarri per un nuovo De Ligt: dieta e tante chiacchierate

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA