Divock Origi cade a terra dopo un fallo, ma tiene la gamba sbagliata

Divock Origi, dopo aver subito un “fallo” da Victor Lindelöf, cade a terra dolorante peccato però che stringa la gamba sbagliata e non quella del presunto contatto. Il Manchester United, all’Old Trafford, blocca la corsa inarrestabile del Liverpool. Dopo 9 giornate la formazione di Klopp si trova ancora da sola al comando della Premier League con 25 punti, frutto di otto vittorie e un solo pareggio, proprio con i Red Devils. Diversa la situazione per gli uomini di Solskjaer che sono tredicesimi in classifica a soli 10 punti. Un inizio di stagione discutibile per lo United e il posto del tecnico norvegese sempre più in bilico. La gara di ieri ha però salvato momentaneamente il suo posto grazie a una buona prestazione della squadra. Partita caratterizzata anche da un episodio curioso, notato da alcuni tifosi che guardavano comodamente il match da casa.

LEGGI ANCHE: Aubameyang, minacce di morte e insulti razzisti dopo vittoria con Marocco

Divock Origi cade a terra dopo un fallo, ma tiene la gamba sbagliata

Inizio positivo, ieri, dei padroni di casa che passano in vantaggio al 36′ grazie a all’attaccante ventunenne Marcus Rashford, tra i migliori in campo. Trova quasi subito il pareggio Manè ma la rete viene annullata. I Reds faticano e non poco, ma a cinque minuti dalla fine trovano il pareggio grazie ad Adam Lallana. Ma c’è un episodio del match che ha attirato l’attenzione di milioni di tifosi. Episodio accaduto prima che Rashford segnasse il gol del vantaggio. 

LEGGI ANCHE: Ben Afra-Psg, 70 mila euro al mese solo per presentarsi in orario

Divock Origi, attaccante belga dei Reds, è caduto a terra dopo un contatto con Victor Lindelöf. Pochi secondi dopo i Red Devils segnano. Il direttore di gara, Martin Atkinson, sceglie di controllare al VAR il possibile fallo ma, con grande dispiacere di Klopp e i suoi ragazzi, il contatto non è ritenuto abbastanza ovvio da rovesciare l’obiettivo. Alcuni tifosi, che guardavano il match da casa, hanno però notato un particolare dell’azione. Lindelöf tocca effettivamente la gamba di Origi, come riporta anche Sportbible, ma quando il belga cade a terra e chiede la punizione, stringe la gamba sbagliata. Un dolore probabilmente così forte da trarre in inganno Origi.

LEGGI ANCHE: Manchester City, due partite in meno di 48 ore: il club furioso

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA