Schmeichel & Gunn, qui si fa la storia

Talmente tante coincidenze che il record di gol nella vittoria più larga mai conquistata in Premier League, toccato eguagliando il netto successo del Manchester United sull’Ipswich nella stagione 1994/1995, che il 9-0 del Leicester sul campo del Southampton nell’anticipo della 10^ giornata di Premier League rischia quasi di passare in secondo piano. Non ce ne vogliamo Jamie Vardy e Ayoze Perez, autori di due triplette nella notte che ha riscritto la storia delle statistiche del calcio inglese e portato le Foxes in seconda posizione alle spalle del Gallipoli almeno per 16 ore, ma nel caso della sfida del St Mary’s Stadium le coincidenze riguardanti i due portieri superano i confini dell’immaginazione.

Da Peter a Kasper: in casa Schmeichel la goleada è di famiglia

Dalla prossima domenica, quando Peter e Kasper Schmeichel si ritroveranno a tavola, infatti, non potranno parlare più “solo” di consigli per migliorare le parte ed esperienze condivise nello stesso campionato ma a latitudini diverse. Kasper è stato infatti il portiere “immacolato” della clamorosa vittoria del Leicester a Southampton. Spettatore inoperoso delle gioie dei suoi compagni, come suo padre 24 anni e mezzo prima. Stadio di Old Trafford, lo United abbatte l’Ipswich per 9-0 e tra i pali c’era il gigante danese. Un record che si tramanda, di padre in figlio. Messaggio recepito: se in porta c’è un componente della dinastia Schmeichel, occhio alla statistica.

https://www.facebook.com/ChiamarsiBomber/photos/a.511148475618372/2644900385576493/?type=3&theater

What I’ve Gunn

Se superare largamente gli avversari è diventata una piacevole tradizione in casa Schmeichel, la parola “record” – soprattutto quelli stabiliti nel mese di ottobre – evocherà un lieve senso di nausea per la famiglia Gunn. Tra i pali del Southampton nella serata del St. Mary c’era Angus Gunn, portiere classse 1996 con un passato tra Manchester City e Norwich. Difficilmente digerirà le nove scoppole incassate dal Leicester. Per capire come ripartire, però, avrà una degna spalla: suo padre Bryan, oggi 56enne e una vita con il Norwich. Tra le quasi 400 presenze con la maglia dei Canaries e un pomeriggio da cancellare: quello del 3 ottobre 1992, quando incassò 7 centri in un Blackburn-Norwich. Con la goleada del Leicester a Southampton, anche i Gunn sono entrati nella storia, loro malgrado: i due sono i primi portieri padre e figlio a concedere almeno sette reti in una singola partita del campionato inglese. Capite perché quello 0-9 sul tabellone del St Mary rischia quasi di passare in secondo piano?

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti