Portiere espulso dopo aver colpito gioielli di famiglia avversario (VIDEO)

Ron-Robert Zieler, portiere dell’Hannover, è stato espulso dopo aver colpito, involontariamente, le parti basse dell’avversario. L’estremo difensore riceve così il secondo giallo che lo costringe a finire, qualche secondo prima del previsto, il match. L’Hannover che milita nella Zweite Bundesliga, seconda divisione tedesca, ha incontrato, al Wildparkstadion, i padroni di casa del Karlsruhe. Undicesima giornata di campionato per i due club che hanno messo in scena una gara super combattuta. Gli ospiti passano in vantaggio già al sesto minuto ma vengono raggiunti solo due minuti dopo. Prima della fine del primo tempo l’Hannover passa nuovamente in vantaggio, dominando poi il match per più di mezz’ora. Altro pareggio del Karlsruhe , ma al 93’ Weydandt, dell’Hannover, sembra mettere il sigillo sulla vittoria. Peccato però che dopo due minuti succeda di tutto.

LEGGI ANCHE: Tifosi Swansea stampano biglietti aerei con nome di Emiliano Sala (Foto)

Portiere espulso dopo aver colpito gioielli di famiglia avversario

Al 95’ Daniel Gordon, del Karlsruhe, realizza la sua seconda rete della giornata, portando il risultato sul 3-3. L’ex portiere del Leicester e Manchester United, Zieler, frustato dal gol appena subito cerca di colpire la palla con il pugno per mandarla sugli spalti. Ma, involontariamente, la sua mano prende in pieno ben altro tipo di “sfera”. L’estremo difensore becca infatti i gioielli di famiglia dell’attaccante che cade a terra dolorante. Gordon stava cercando di recuperare il pallone per riportarlo immediatamente a centrocampo e ricominciare subito l’azione sperando di segnare anche il 4-3. Lanciandosi però sulla palla è finito sulla traiettoria del pugno di Zieler che, come spiega lui stesso, non ha visto arrivare l’attaccante. 

LEGGI ANCHE: Arrigo Sacchi: “Berlusconi mi ha chiesto di allenare il Monza”

“È la mia prima espulsione in campionato. Volevo colpire il pallone e lanciarlo sopra la traversa, quando Gordon è spuntato dal nulla. E quindi, ovviamente, ho colpito lui e non il pallone”.

Un weekend davvero particolare in Zweite Bundesliga, basti pensare al rigore concesso nel match tra Kiel e Bochum per colpa di una riserva. Un attaccante del Bochum tenta una conclusione, ma il suo tiro non va a segno e si dirige tranquillamente sul fondo. Un giocatore del Kiel, che si stava scaldando, controlla la palla e la restituisce al portiere per la rimessa. Il pallone però non era del tutto fuori dalla linea e l’arbitro, dopo il controllo al Var, assegna il rigore

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti