Ribery e Fifa 20, nuovo volto per il campione della Fiorentina (FOTO)

Frank Ribery finalmente accontentato. Su Fifa 20 il campione della Fiorentina avrà un nuovo volto. Tutto ha inizio una decina di giorni fa. Il francese, in viola dalla scorsa estate, pubblica su Twitter la foto del suo avatar, menzionando EA Sports, colosso e casa produttrice di Fifa, per chiedere spiegazioni. L’alter ego di Ribery infatti non somigliava affatto al giocatore: “Ho giocato a Fifa 20 con i miei figli non molto tempo fa… Hey, EA Sports… Chi è questo tizio?”. Solo qualche ora dopo è arrivata la risposta del noto competitor di EA Sports, PES, che ha pubblicato una foto raffigurante la loro versione del centrocampista, molto più simile all’originale.

LEGGI ANCHE: Arbitro ammonisce Kakà, ma è solo un pretesto per..un selfie (VIDEO)

Ribery e Fifa 20, nuovo volto per il campione della Fiorentina

Ma ora Fifa 20 ha rimediato al problema. EA Sports ha reso disponibile una patch, disponibile prima su pc e poi su console, per aggiornare alcuni volti dei giocatori. Tra questi ci sarà anche quello del campione francese, ma non solo. Anche  altri giocatori come Lautaro Martinez, Nicolò Zaniolo e Krzysztof Piatek vedranno migliorare nettamente la propria fisionomia all’interno del gioco. Ora finalmente Ribery potrà tornare a segnare con il suo joystick in mano e il suo avatar in versione più realistica.

Ribery, Fifa20

Il francese è considerato tra i più forti calciatori della sua generazione. Dopo dodici stagioni al Bayern Monaco saluta il club e approda in Italia, a Firenze. Con il club bavarese  colleziona complessivamente 425 presenze e 124 reti, vince ben nove campionati tedeschi, un record condiviso con Philipp Lahm, una Champions League, una Supercoppa Uefa e una Coppa del Mondo per club. Il primo gol in Italia arriva solo alla quarta giornata, il secondo la settimana successiva contro il Milan ricevendo l’applauso di tutto San Siro. Ora per rivederlo in campo bisognerà attendere un po’, vista la squalifica di tre giornate rimediata per le spinte al guardalinee. Nel mentre potrà continuare a segnare con il suo nuovo alter ego.  

LEGGI ANCHE: Milner: “Nel sonno parlo spagnolo, Robertson invece fa rumori strani”

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA