Tottenham-Chelsea, tifoso cambia squadra e maglia durante il match

Nel derby di Londra un tifoso cambia squadra e maglia durante il match. Da supporter del Tottenham e di Son diventa, in un solo minuto, fan del Chelsea e di Lampard. I Blues si aggiudicano il derby di Londra contro gli Spurs durante la diciottesima giornata di Premier League. Il Chelsea si aggiudica i tre punti grazie alla doppietta del brasiliano Willian, ma il vero protagonista della serata è il tecnico Frank Lampard. L’ex numero 8 dei Blues infatti vince contro il maestro Josè Mourinho, ma è protagonista anche tra gli spalti, grazie a un tifoso non proprio fedelissimo. 

LEGGI ANCHE: Stoke City, un tifoso ha messo in vendita la prima squadra su eBay

Tifoso cambia squadra e maglia durante il match

La tua squadra non vince? Basta cambiarla e aver pronta anche una maglia di riserva. Deve aver pensato più o meno questo uno spettatore del match tra i due club della capitale britannica. Al Tottenham Hotspur Stadium infatti, tra le due tifoserie, c’era un fan abbastanza indeciso o che, con molta probabilità, voleva stare per forza dalla parte dei vincitori. Il ragazzo infatti è arrivato allo stadio con la maglia di Son, e quindi degli Spurs. Ma quando il sudcoreano, al 62’, viene espulso per un calcio a Rudiger all’altezza del petto, la situazione cambia. Il tifoso infatti sostituisce maglia e squadra in men che non si dica. Toglie la casacca del Tottenham e ha subito una maglia del Chelsea pronta, con lo storico numero 8 di Frank Lampard. Il cambio repentino è stato però ripreso dagli increduli spettatori dello stadio e dai giornalisti del Sun, che hanno poi diffuso le immagini.

LEGGI ANCHE: Lione-Tolosa, Dossevi in panchina guardava Clasico dal cellulare (VIDEO)

Durante il match, sempre a seguito dell’espulsione di Son, ci sono stati episodi razzismo nei confronti di Rudiger. L’arbitro internazionale Anthony Taylor ha interrotto la partita per circa due minuti a causa di cori e gesti raffiguranti una scimmia. Gli Spurs, dopo la gara, hanno fatto  sapere di aver avviato un’indagine, ma il sindacato calciatori ha spiegato quanto sia necessaria un’azione molto più ampia e più diffusa.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA