L’ex Roma Karsdorp criticato per un video. Sui social: “si droga!” (VIDEO)

Karsdorp criticato per un video girato con un amico e pubblicato il giorno di Santo Stefano. I tifosi hanno chiesto al Feyenoord di sottoporlo al test antidroga, ma la società ha prontamente difeso il giocatore in prestito dalla Roma.

LEGGI ANCHE – Mistero Ndombélé, non gioca mai. Mourinho spiega: “È spaventato”

KARDSORP CRITICATO PER UN VIDEO

Qualche giorno fa i tifosi del Milan hanno attaccato il profilo instagram di Leao per una storia di un amico che ritraeva l’attaccante portoghese intento a fumare e a bere in discoteca dopo l’umiliazione di Bergamo. Per la serie “tutto il mondo è paese”, in Olanda è successo qualcosa del genere. Un video del terzino Karsdorp, in cui appare un po’ alticcio, ha fatto imbestialire i tifosi del Feyenoord che l’hanno etichettato come “drogato”. Il club ha risposto con una nota: “Mi rendo conto che, soprattutto nel campo sportivo, Santo Stefano sia uno dei giorni con meno notizie dell’anno, ma in un cortometraggio di 11 secondi vediamo Rick in un taxi che non fa o dice nulla di sbagliato“.

LEGGI ANCHE – Juan Mata regalo speciale ai compagni dello United

Lo stesso calciatore ha risposto su instagram: “Negli ultimi giorni, oltre ai messaggi positivi, ho anche ricevuto molti messaggi negativi e ho sperimentato con quanta rapidità le persone giudicano qualcosa anche se non sono informati. All’inizio non volevo approfondire, ma c’è una cosa che voglio chiarire. Tutti possono avere la propria opinione, ma mi turba il fatto che le persone mi mettano in relazione con certe cose. Tutti quelli che mi sono vicini sanno che non ho usato e mai farò uso di droghe. Mi sto avvicinando al 2020 positivamente e auguro a tutti lo stesso. Il mio obiettivo è la seconda metà di stagione con Feyenoord. Grazie a tutti i miei sostenitori“.

LEGGI ANCHE – Ibrahimovic annuncia il ritorno al Milan: “Stesso Zlatan, diverso diavolo”

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti