Allarme rigori al Manchester City, ma Guardiola ha la soluzione: Ederson

Al Manchester City è allarme rigori, ma il tecnico Pep Guardiola ha già la soluzione perfetta: Ederson, portiere della squadra. L’errore dal dischetto di Gabriel Jesus nella sfida contro lo Sheffield United ha definitivamente allarmato i Citizens. Certo,  la vittoria alla fine è arrivata grazie a una rete nel secondo tempo di Aguero e il secondo posto per ora è salvo, ma il problema penalty sta diventando sempre più serio. Dall’inizio della stagione a oggi troppi gli errori commessi tanto che il tecnico catalano ha già cambiato diversi rigoristi, da Aguero a Sterling, fino a Gabriel Jesus. La situazione però non cambia. Ma si sa, Pep Guardiola è da sempre un perfezionista e, dopo attente analisi, potrebbe già avere la soluzione perfetta.

LEGGI ANCHE: Vieira su Balotelli: “Non è adatto a giocare a calcio”

Allarme rigori al Manchester City, ma Guardiola ha la soluzione

Si tratta di Ederson, l’estremo difensore, a Manchester da quasi tre anni. Il brasiliano, Guinness World Record per il tiro più lungo con i piedi effettuato da un portiere (75.3 metri), potrebbe ora passare ai tiri dagli 11 metri. Secondo il tecnico, infatti, il ventiseienne sarebbe il giocatore più adatto al ruolo di rigorista perché, a suo dire, ha una caratteristica che lo contraddistingue da tutti gli altri: non ha sangue nelle vene. Ederson ha dunque la freddezza e la calma giusta per poter tirare i rigori. A dichiararlo è lo stesso Guardiola nella conferenza post-partita. 

LEGGI ANCHE: Egitto, squadra acquista nuovo giocatore..di 75 anni

Ederson è il migliore, credimi, è il miglior tiratore che abbiamo nei rigori. Eddy non ha sangue nelle vene, è così calmo da poterlo fare. Devo riflettere su questo. Nelle fasi a eliminazione diretta di Champions League questo è importante. Questo tipo di dettagli fa la differenza per la maggior parte del tempo. Dobbiamo riflettere, devo prendere la decisione su chi tirerà i rigori”.

L’estremo difensore ha già segnato su rigore, ma in una partita di beneficenza che ha giocato in Brasile insieme al suo compagno di squadra del City, Jesus. In quell’occasione si avvicinò alla palla e con disinvoltura e freddezza e segnò. 

LEGGI ANCHE: Tifoso traditore contro media: “Nessun bacio, avete distrutto mia relazione”

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti