Home » S.O.S. Mbappé: “Aiutatemi! Non posso prendermi manco un gelato”
News

S.O.S. Mbappé: “Aiutatemi! Non posso prendermi manco un gelato”

Chi lo dice che essere ricchi e famosi è una cosa bella? Per carità ha i suoi (tanti) lati positivi, ma c’è anche il risvolto della medaglia. Troppa popolarità equivale a poca privacy. Ne sa qualcosa l’asso francese Kylian Mbappé che ai microfoni di France 2 si è sfogando raccontando il disagio che deve affrontare ogni giorno.

LEGGI ANCHE – Totti e Fonseca contro Florenzi (e la Roma) sui social. Che succede?

MBAPPÉ E IL DRAMMA DEL GELATO

Metti che un giorno ti vien voglia di prenderti un bel gelato. Ti vesti, prendi la giacca e vai alla prima gelateria che trovi per strada. Se ti chiami Mbappé, tutto è più complicato: “Quando esco, si forma sembra una grande folla. Sempre – ha spiegato l’ala del Psg -. Non posso nemmeno più andare al supermercato. Se dimentico di comprare la gruviera, non posso andare al supermercato per acquistarlo. Dovrebbero chiuderlo solo per potermi far comprare la gruviera. Sei a casa e un po’ annoiato e quindi vuoi fare una breve passeggiata fuori è un problema. Se vai a prendere un po’ di gelato è finita. Prima ancora di iniziare a mangiarlo ci sarebbero già 500 persone intorno a me! È la vita che volevo. Accetto la situazione ma non è facile ogni giorno”.

LEGGI ANCHE – Politano paparazzato con l’amante Ginevra Sozzi. La moglie lo lascia

Un vero e proprio dramma quello che vive il francese. Molti calciatori scelgono di uscire mascherati, ad esempio Radja Nainggolan spesso andava a zonzo tra le vie del centro di Roma imbacuccato come un alieno. C’è chi invece ha piacere a stare tra la gente e non fa nulla per nasconderlo. Il patron dell’Inter Steven Zhang si vede spesso aggirarsi per bar e pub di Milano. L’ultima foto risalente a qualche giorno fa lo vede uscire dal Mc Donald’s al confine tra Saronno e Gerenzano.

LEGGI ANCHE – Bayern Monaco, i senatori hanno scelto uno juventino per gennaio