Home » Giocatori del Bayern Monaco contro i propri tifosi: iniziano a passarla agli avversari (VIDEO)
News

Giocatori del Bayern Monaco contro i propri tifosi: iniziano a passarla agli avversari (VIDEO)

Calciatori del Bayern Monaco contro i propri tifosi che durante il match con l’Hoffenheim hanno rivolto cori offensivi ed esposto striscioni all’indirizzo del proprietario del club avversario. La partita è stata interrotta per ben due volte e al secondo ritorno in campo, i calciatori bavaresi hanno iniziato a passare palla agli avversari e ad abbracciarli. Un finale surreale che non si era mai visto prima.

GIOCATORI DEL BAYERN MONACO CONTRO I PROPRI TIFOSI

Sia ben chiaro, la partita era bella che finita dopo un’ora di gioco dato che il Bayern stava vincendo per 6 a 0. Ma quando gli ultrà bavaresi hanno esposto lo striscione con scritto “Sei e resti un figlio di p*****” rivolto a Dietmar Hopp, patron dell’Hoffenheim, il direttore di gara ha deciso di interrompere la gara per ben due volte. Dopo la seconda interruzione sono scesi dalla tribuna i dirigenti, tra cui anche Rummenigge. Tutta la panchina del Bayern si è unita agli applausi dei tifosi dell’Hoffenheim che hanno inneggiato a Hopp. Ma perché tutto questo astio nei suoi confronti? Perché in Germania il regolamento prevede che una singola persona o azienda non possa possedere il 51% del club, ma ci deve essere l’azionariato popolare in questi casi.

https://www.youtube.com/watch?v=5EAK4F4MyGk

Per Hopp si è fatto una deroga, cosa che non è scesa giù agli ultras del Bayern Monaco che oltre ad esporre lo striscione, hanno anche lanciato fumogeni e rivolto cori offensivi all’indirizzo dell’uomo. Il finale della partita è stato paradossale perché i giocatori delle due squadre hanno iniziato a passarsi la palla tra di loro fino al triplice fischio. Rummenigge l’ha definito uno “schiaffo ai tifosi”, ma gli ultras in un comunicato hanno fatto sapere che continueranno a insultare gli avversari noncuranti di possibili sospensioni di gara. Si respira davvero un’aria pesante a Monaco di Baviera.