La lettera di Klopp ai tifosi Reds: “Salute al primo posto”

“Pensate a chi è vulnerabile e agite con compassione nei loro confronti. Per favore, prendetevi cura di voi e degli altri. You’ll never walk alone”. Termina così la bellissima lettera del tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ai tifosi dei Reds. Una lettera piena di emozioni che l’allenatore tedesco ha voluto scrivere dopo lo stop forzato della Premier League a causa dell’emergenza Coronavirus.

Sono tempi difficili per l’Europa, tempi difficili per il mondo. L’emergenza Coronavirus dilaga e tutto piano piano si sta fermando. Compreso, ovviamente, il mondo del calcio. Dopo i casi dell’allenatore dell’Arsenal Arteta e del centrocampista del Chelsea Hudson-Odoi anche la Premier League è stata costretta a dire stop. Sembra passato un secolo dalla sfida Champions tra Liverpool e Atletico Madrid, con Anfield Road gremito in ogni ordine di posto per spingere i Reds a ribaltare la sconfitta dell’andata contro i Cochoneros negli ottavi di finale di Champions League. Eppure sono passati appena due giorni. Due giorni però in cui è cambiato tutto. Il calcio si ferma dunque, la Premier si ferma. Con in testa alla classifica quel Liverpool vicinissimo al titolo tanto agognato dopo oltre 30 anni. I tifosi spesso antepongono il calcio alla realtà, alla salute. Il tecnico dei Reds, Jurgen Klopp, ha scritto loro una bellissima lettera.

La lettera di Jurgen

Non penso che questo sia un momento in cui i pensieri di un allenatore di calcio dovrebbero essere importanti, ma capisco che i nostri tifosi vogliano sentirmi parlare. Tutti dobbiamo fare tutto il possibile per proteggerci l’un l’altro. Nella società e nella vita di tutti i giorni. Questo dovrebbe accadere sempre, ma ora è più importante che mai. Il calcio sembra la cosa più importante di quelle meno importanti, ma dico che oggi, le partite e il calcio, non sono importanti affatto. Ovviamente non vogliamo giocare davanti a uno stadio vuoto e non vogliamo che tutto venga sospeso, ma se questo serve per salvaguardare la salute di tutti, lo facciamo, senza domande. Se dobbiamo prendere una decisione tra il calcio e il bene della comunità, non può esserci competizione. La decisione della Premier League di bloccare le competizioni è supportata a pieno. Abbiamo visto ammalarsi membri delle squadre contro cui dobbiamo competere. Questo virus ha dimostrato che il calcio non è immune. Ai nostri rivali colpiti da questo virus rivolgiamo i nostri pensieri. Nessuno di noi sa come andrà a finire. Ma come gruppo dobbiamo credere nelle autorità”.

“Prendetevi cura di voi e degli altri”

“Sì, sono il manager di questa squadra e ho una responsabilità di leadership – continua Klopp. Ma ora penso solo al presente, con così tante persone in giro per la nostra città, la nostra regione e il Paese e nel mondo che stanno affrontando ansie e incertezze. Sarebbe sbagliato parlare di qualsiasi altra cosa se non consigliare alle persone di seguire i consigli degli esperti. Il messaggio della squadra per i nostri tifosi riguarda solo la salute. Mettete la salute al primo posto. Non correte alcun rischio. Pensate a chi è vulnerabile e agite con compassione. Prendetevi cura di voi e degli altri. You’ll never walk alone“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.