Home » Chelsea mette a disposizione suo hotel per il personale degli ospedali
News

Chelsea mette a disposizione suo hotel per il personale degli ospedali

Il Chelsea scende in campo in aiuto di medici e infermieri impegnati nella lotta al coronavirus. Il club di Londra, su iniziativa del patron Roman Abramovich, mette a disposizione il Millennium Hotel a Stamford Bridge per il personale degli ospedali. Molti di loro infatti sono costretti a turni lunghissimi e spesso non riescono a tornare a casa. Da oggi potranno usufruire della struttura dei Blues e in modo del tutto gratuito. Abramovich, nonostante le perdite di circa 2,4 miliardi di sterline provocate dal crollo dei mercati causa coronavirus, coprirà infatti tutti i costi. Questa volta, a differenza del caso degli hotel di Cristiano Ronaldo, non si tratta di una fake news. L’annuncio è arrivato dal club stesso tramite una nota pubblicata sul sito ufficiale:

Chelsea mette a disposizione suo hotel per il personale degli ospedali

“Il National Health Service (il sistema sanitario nazionale del Regno Unito) ha accettato l’offerta del Club di rendere disponibile il Millennium Hotel a Stamford Bridge per il personale del NHS. L’iniziativa è nata dal proprietario del club Roman Abramovich e, dopo che il presidente Bruce Buck ha preso contatto con il Servizio sanitario, è stato deciso che il miglior modo per il Chelsea di aiutare è quello di fornire alloggio al personale del National Health Service. Abramovich coprirà i costi di fornitura dell’alloggio. Molti membri del personale medico lavoreranno a turni lunghi e potrebbero non essere in grado di tornare a casa o in alcuni casi dovrebbero fare lunghi spostamenti. Gli alloggi locali aiutano a mantenere la salute e il benessere di questo personale cruciale in questo momento critico.

Questo, al momento, sarà per un periodo di due mesi. Il personale del Servizio sanitario sarà quello che lavora negli ospedali nella regione nord-ovest di Londra, ma può estendersi agli ospedali di altri distretti. Il numero di camere utilizzate dipenderà dalla domanda, ma potenzialmente tutte le camere del Millennium Hotel potrebbero essere cedute a questo scopo. Chi mostrerà sintomi da coronavirus non utilizzerà l’hotel. I Millennium Hotels and Resorts, che gestiscono l’hotel, supportano e aiutano il club a fornire questo servizio al Servizio sanitario nazionale”.