La bordata dell’ex Liverpool a Salah: “Non sa fare passaggi a 5 metri”

Mohamed Salah è uno di quei giocatori che sta facendo le fortune del Liverpool detentore della Champions League e avviato al trionfo in Premier prima dello stop causa Coronavirus. I numeri con i Reds parlano per lui: 70 goal in 100 presenze. Da tutti gli addetti ai lavori è considerato un vero fenomeno, ma non da Don Hutchinson, centrocampista del Liverpool dei primi anni ’90 e attuale commentatore per la tv inglese.

Momo Salah può cambiare le sorti di una partita del in qualsiasi momento: rapido, fantasioso e dotato di un sinistro millimetrico. Abbiamo avuto la fortuna di ammirarlo in Italia prima alla Fiorentina e poi alla Roma, con i tifosi delle due squadre che ancora si stanno mordendo le mani per averlo visto partire troppo presto. Adesso l’egiziano sta facendo le fortune del Liverpool a suon di giocate, goal e assist. Il tridente che forma con Firmino e Manè è quanto di più letale si possa vedere attualmente nel rettangolo verde. Klopp con quei tre davanti ha trovato la formula magica e gli elogi per Salah arrivano da tutti gli addetti ai lavori. O quasi. C’è sempre infatti un’eccezione e stavolta si chiama Don Hutchinson, ex centrocampista del Liverpool dal ’90 al ’94 e poi ancora in campo con West Ham, Everton e Sunderland, oltre che con la maglia della sua Nazionale, la Scozia. Per Hutchinson, che adesso è commentatore per la tv inglese, questo Salah non è niente di che…

“Non sa fare un passaggio a cinque metri…”

Vedo Mo Salah giocare ogni settimana e i suoi numeri sono spaventosi – ha esordito Hutchinson parlando a Espn. “Fa cose delle cose geniali, ma invece in quelle più elementari è davvero pessimo, non ci si può credere. Per lui è impossibile passare bene la palla a cinque metri di distanza. Cerca sempre di superare tutti quelli che incontra sulla sua strada“. Una dichiarazione che fa un po’ sorridere viste le prodezze che l’egiziano regala ogni domenica ai propri tifosi. Ma Hutchisnon continua: “Vedi giocare a Salah e pensi ‘Sta bene, sicuramente sarà stato allenato bene da Klopp e il suo staff e loro avranno provato ad aiutarlo’, poi invece nelle cose più semplice fallisce sempre. Se fossi Klopp, farei uno scambio tra Salah e qualcuno come Sancho“. Siamo certi che Klopp leggerà con attenzione i consigli del vecchio Don. Poi chiuderà il giornale, si farà una delle sue solite, grasse risate, e schiererà nuovamente il suo Liverpool con Salah, Firmino e Manè in avanti.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA