Home » Zenden maestro del judo: “Quando slogai la spalla a Xavi…”
News

Zenden maestro del judo: “Quando slogai la spalla a Xavi…”

Tuti ricordano Boudewijn Zenden per le sue folate offensive sulla fascia e il suo chirurgico sinistro sfoderato con le maglie di Barcellona, Chelsea, Liverpool e della Nazionale olandese. Ma forse non tutti sanno che Zenden è anche un maestro di judo. Certo, non tutti, ma sicuramente se lo ricorda il suo ex compagno Xavi…

Boudewijn Zenden, per tutti Bolo, è uno di quegli esterni offensivi tipici del calcio olandese tutta corsa e tecnica. Ha esordito con la maglia del Psv a soli 17 anni, per poi approdare al Barcellona degli olandesi, quello con in panchina il maestro Van Gaal (e Mourinho suo vice). A quei tempi in squadra era chiuso da un altro Orange doc, Marc Overmars, tanto che Van Gaal lo reinventò addirittura terzino sinistro con alterne fortune. A quei tempi con la maglia blaugrana c’erano Guardiola e Rivaldo, Luis Enrique e Kluivert, Puyol e i gemelli De Boer. E un ventenne Xavi, il protagonista del racconto di Bolo al mensile FourFourTwo

Il maestro di judo Zenden e il ko a Xavi

In pochi sanno che l’ex Nazionale olandese è un esperto judoka. Bolo è infatti cresciuto in una famiglia amante del judo. Una passione trasmessa da suo padre che era un professionista di questo sport: “Mio padre aveva talento nel judo, ma un infortunio al ginocchio lo ha costretto a ritirarsi presto“. Solitamente però una delle raccomandazioni dei maestri è quella di non provare le mosse a casa o comunque fuori dalla palestra. Ma Zenden non ha seguito il consiglio. “Una volta è andata un po’ male a Barcellona…Ho avuto una piccola sfida (di judo ndr) con Xavi, che si è appoggiato con una mano su un letto. Il letto però aveva le ruote, lui è scivolato e si è slogato una spalla. È stato fuori per alcune settimane!“. Di certo questo incidente non avrà fatto guadagnare a Zenden punti con l’allenatore, ma il rispetto della squadra, quello si.