Home » La bomba di Di Maria: “Il Real mi intimò di non giocare…”
News

La bomba di Di Maria: “Il Real mi intimò di non giocare…”

Il calcio è fermo e in questo periodo in cui il campo non ha nulla da dire vengono fuori molte questioni in sospeso e parecchi segreti nascosti nei meandri degli spogliatoi. L’ultima rivelazione in ordine di tempo ha del clamoroso e viene dalla bocca di Angèl Di Maria, fuoriclasse del Psg ed ex Real Madrid e Manchester United. Di Maria ha infatti raccontato di quando il Real gli intimò di non giocare la finale del Mondiale.

Angèl Di Maria è uno di quei giocatori che riesce a far stropicciare gli occhi dei tifosi, con i suoi dribbling funambolici e il suo sinistro fatato. Il Benfica fu la prima squadra europea ad avere il privilegio di ammirare le sue giocate. Poi Real Madrid e Manchester United, fino al Paris Saint Germain, il suo attuale club. Una carriera sempre ai massimi livelli, purtroppo condizionata in parte dai continui problemi fisici, soprattutto di carattere muscolare. Ed è proprio su uno di questi infortuni, occorsogli con la maglia dell’Argentina durante i Mondiali in Brasile del 2014, che l’attaccante esterno ha fatto una clamorosa rivelazione. Intervenuto telefonicamente da Parigi in un programma radiofonico argentino, Di Maria ha svelato come il Real Madrid avesse tentato di impedirgli di giocare la finale del Mondiale.

Di Maria e il veto Real sulla finale mondiale

Di Maria sapeva bene di non essere al top: In tre conosciamo la verità: io, il Dottor Daniel Martínez e Alejandro Sabella. Mi ero infortunato contro il Belgio, ma prima della finale ero tornato al 90%. La gamba non era del tutto a posto, ma volevo giocare. Non mi importava se non fossi riuscito a giocare di nuovo a calcio, anche se mi avevano avvertito che sarebbe potuto succedere. Ma per me era la fine del mondo”. Poi quella lettera del Real Madrid: “Sapevo che il Real voleva vendermi. E poi è arrivata quella lettera. Daniel (Martinez) me l’ha data e mi ha detto che era del Real Madrid, ma non ho voluto nemmeno guardarla e l’ho strappata. Sono andato a parlare con Alejandro (Sabella) e gli ho detto piangendo di non essere al 100%. Alla fine ha deciso di mettere Enzo Pérez al mio posto“. Quella finale vide la Germania superare l’Albiceleste con un goal di Götze nei supplementari e Di Maria non giocò nemmeno un minuto. Ma non per il veto del Real, questo è certo.