Coronavirus: la FIFA dirama le linee guida per la fase 2. Ecco come cambia il calcio
Home » Coronavirus: la FIFA dirama le linee guida per la fase 2. Ecco come cambia il calcio
News

Coronavirus: la FIFA dirama le linee guida per la fase 2. Ecco come cambia il calcio

Mentre nel resto del mondo il coronavirus imperversa, fortunatamente l’Italia è entrata in una fase di calo. Ecco quindi che i presidenti di Lega serie A già discutono della fase 2 del campionato dato che il lockdown, al netto di inopinabili prolungamenti, dovrebbe finire il 13 aprile. Ma non solo la serie A, anche la Fifa ha diramato le linee guida che tutte i club dovrebbero seguire.

Coronavirus, ecco le linee guida della Fifa per la ripresa dei campionati

Il vademecum della Fifa è riassumibile in tre punti:

  • La data di scadenza dei contratti sarà posticipata a quando realmente finiranno i campionati. Stesso discorso per i nuovi contratti, entreranno in vigore quando partirà la prossima stagione.
  • Il calciomercato inizierà quando finirà la stagione in corso e potrà durare massimo 4 mesi. La Fifa ha comunque invitato le federazioni dei vari stati ad aprire e chiudere la finestra di mercato nello stesso periodo.
  • Sul discorso degli stipendi, il massimo organo di calcio internazionale ha chiesto a giocatori e club di trovare un punto d’incontro che permetta sì un adeguamento degli ingaggi, ma senza forzare troppo la mano.

Quest’ultima soluzione è stata già proposta dalla Federcalcio che ha chiesto un taglio degli stipendi compresi fra i due mesi (se la stagione ripartirà) e i quattro mesi (se la stagione non ripartirà). L’associazione calciatori e allenatori non l’ha presa bene. Ulivieri ha sottolineato che gli allenatori delle categorie minori non guadagnano quanto quelli di serie A. Insomma, la situazione è più caotica di quanto ci si potesse immaginare. Intanto la Fifa pensa anche a quando far riprendere i campionati. L’idea che sta prendendo piede in queste ore è quella di far ripartire tutti i campionati a settembre, facendoli finire entro dicembre. Mentre la prossima stagione partirebbe a Gennaio. In tutto questo il patron della Lazio ha predisposto il rientro dei giocatori al centro sportivo di Formello per riprendere gli allenamenti. “Formello è stato sanificato, ora è come un clinica”, ha detto il vulcanico presidente Lotito. Ovviamente non tutti sono d’accordo, si prevedono fuochi d’artificio nella prossima riunione di Lega…