Son e il servizio militare, ecco le esercitazioni a cui dovrà prender parte
Home » Son e il servizio militare, ecco le esercitazioni a cui dovrà prender parte
News

Son e il servizio militare, ecco le esercitazioni a cui dovrà prender parte

Son Heung-min, attaccante del Tottenham, alla fine non si è potuto sottrarre alla leva. Nelle ultime settimane circolavano voci secondo cui il coreano si apprestava a svolgere un mese di servizio militare in patria, ma non c’era ancora alcuna certezza. Certezza arrivata solo in questi giorni, tramite un comunicato ufficiale degli Spurs: “Son inizierà il servizio militare obbligatorio in Corea del Sud questo mese. L’attaccante è tornato nel suo Paese d’origine alla fine di marzo, dove è attualmente in quarantena. Il nostro staff medico è in contatto continuo con il giocatore che sta ultimando il recupero dall’infortunio al braccio. Son tornerà a Londra dopo la conclusione del suo servizio militare a maggio”. Il giocatore completerà quindi il servizio militare obbligatorio durante questo periodo di stop della Premier League. 

Son e il servizio militare, ecco le esercitazioni a cui dovrà prender parte

Il ventisettenne, attualmente in auto-isolamento, dovrebbe raggiungere un’unità del Corpo dei Marines nell’isola coreana di Jeju il 20 aprile. Ma la Military Manpower Administration, organizzazioni militare che gestisce i problemi della forza lavoro militare, non ha confermato data e luogo, citando le norme sulla privacy. Un funzionario del Corpo dei Marines ha rivelato però qualche dettaglio a Reuters. L’uomo ha spiegato che per Son è prevista una versione abbreviata della leva in un campo di addestramento destinato a tutti i nuovi arruolati. Il giocatore sarà impegnato in sedute di educazione alla disciplina, esercitazioni di combattimento ed esercizio chimico, biologico, radiologico e nucleare (CBRN). Sarà quindi esposto ai gas lacrimogeni, eseguirà esercitazioni a fuoco e dovrà prender parte a una marcia carica di 30 km: “Quando sei nell’esercito, dovresti essere in grado di sparare con un fucile, respirare gas e partecipare a una battaglia, rotolando e gattonando per il campo”

I militari verranno sottoposti a regolari controlli medici e di temperatura. Inoltre, è stato loro richiesto di mantenere le distanze durante l’addestramento per prevenire qualsiasi infezione da Coronavirus. I medici della base militare, se necessario, forniranno anche a Son un aiuto per riprendersi totalmente dall’infortunio al braccio.