Gianluca Vialli: “Sono guarito dal tumore”

Nella pasquetta più soleggiata e più triste dell’ultimo secolo, una bella notizia arriva da Gianluca Vialli che rivela di essere guarito dal tumore al pancreas. L’ex attaccante della Nazionale aveva rivelato la malattia a ottobre dell’anno scorso.

Vialli guarito dal tumore

Finalmente una bella notizia, anzi una splendida notizia. Gianluca Vialli aveva preoccupato tutti quando qualche mese fa aveva rivelato la sua malattia. “Appena scoperto il cancro mi sono dato due obiettivi: morire dopo i miei genitori e portare all’altare le mie figlie“. Con queste parole aveva commosso tutti e subito erano arrivati attestati di stima da colleghi e appassionati di calcio. Vialli ha lottato con la malattia, voleva vincere la partita più importante della sua vita e c’è riuscito.

“Ho finito a dicembre 17 mesi di chemioterapia – ha spiegato alla Repubblica -. Due cicli: uno di nove e uno di 8 mesi. E adesso, ad aprile, gli esami non hanno evidenziato segni di malattia. Lo dico a bassa voce ma sono felice. È stata molto, molto dura, anche per un tipo tosto come me. Normalità significa vedersi di nuovo bene allo specchio e osservare i peli che ricrescono. Non devo più disegnarmi le sopracciglia a matita. Può sembrare strano, ma in questo momento mi sento più fortunato rispetto a tanti altri. Vorrei che la famosa frase ‘Quello che conta è la salute’ diventasse davvero centrale. Non dovremmo accettare più nessun taglio alla sanità pubblica, che non crollassero più i ponti e che la sicurezza delle persone diventasse prioritaria. Vorrei che ci ribellassimo a queste città piene di smog che uccide”.

Infine ha parlato anche della questione legata alla ripartenza del campionato: “Si dovrebbero dimenticare gli interessi di parte e gli egoismi, ma capisco i presidenti dei club: sono di fronte a una crisi mai vista e qualcuno inevitabilmente ci rimetterà. L’errore da non commettere però è farsi prendere dalla fretta. Si abbia fiducia nelle competenze dei medici e di chi ci prescrive cosa fare: preghiamo che lo sappiano davvero. E si torni in campo solo quando gli esperti diranno che è possibile”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA