Diego Costa: “Placenta di cavallo ed elettroshock per giocare la finale di Champions”

Ci sono partite a cui è quasi impossibile dover rinunciare, anche se si è infortunati. La finale di Champions League è una di queste, e c’è chi ha affrontato dolori atroci per tentare di recuperare in vista di un match del genere. Parola di Diego Costa.

L’attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo dell’Atletico Madrid Diego Costa (tra un stoccata a Conte e l’altra) ha raccontato a Espn Brasile la brutta e dolorosa terapia a cui venne sottoposto nel 2014. Per poter recuperare in tempo per la finale di Champions League contro il Real Madrid infatti, accettò di farsi curare con metodi insoliti e terribilmente invasivi. Un infortunio al tendine del ginocchio rischiava di tenerlo fuori per la partita dell’anno, il Derby di finale contro gli acerrimi rivali cittadini. Una partita a cui è molto difficile rinunciare. Da qui la decisione di sottoporsi alle particolari terapie, che il giocatore non ricorda volentieri: “Uno dei peggiori ricordi della mia carriera“.

Diego Costa tra placenta di cavallo ed elettroshock

Dapprima una terapia di massaggi a base di placenta di cavallo, praticata da una dottoressa di Belgrado. Poi delle interminabili e dolorose sedute di elettroschock: “Ho subito quel trattamento, e mentre ero sotto “elettroshock” il dottore fumava le sigarette. Si trattava di sessioni di due ore, è stata dura e molto dolorosa, tanto che quando ho corso più tardi non ho sentito alcun dolore. È stato uno dei momenti più tristi della mia carriera“. A seguito del ‘”miracoloso” trattamento, lo staff medico dell’Atlètico giudicò Costa idoneo per iniziare la partita che si disputava all’Estadio da Luz di Lisbona. Peccato però che l’attaccante fu costretto a lasciare il campo dopo soli 9 minuti: “Uno dei momenti più tristi della mia carriera“. Il Real vinse quella finale in rimonta ai tempi supplementari dopo che Sergio Ramos era riuscito ad agguantare il pareggio allo scadere dei 90′ regolamentari.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA