Home » Erling Haaland commenta l’esultanza dei giocatori del Psg
News

Erling Haaland commenta l’esultanza dei giocatori del Psg

Erling Haaland torna a parlare degli ottavi di finale di Champions League e in particolare dell’esultanza dei giocatori del Psg. I giocatori del club parigino, escluso Edison Cavani, avevano infatti imitato la classica esultanza del norvegese, che festeggia i propri gol meditando. Il diciannovenne non è rimasto turbato dal gesto dei francesi e, anzi, ringrazia gli uomini di Tuchel per averlo aiutato a diffondere l’importanza della meditazione nel mondo. Era l’11 marzo scorso e, in un Parco dei Principi a porte chiuse, andava in scena il ritorno degli ottavi di finale di Champions tra i padroni di casa e il Borussia Dortmund. I parigini ribaltano la sconfitta per 2-1 dell’andata e si qualificano per i quarti. Un traguardo importante, che non raggiungevano ormai dalla stagione 2015-16. 

Erling Haaland commenta l’esultanza dei giocatori del Psg

All’andata, al Signal Iduna Park, Erling Haaland, con la sua doppietta, era stato il protagonista assoluto della serata. Nelle ore successive alla vittoria però, su Snapchat, ha cominciato a circolare una foto che mostrava l’attaccante del Borussia Dortmund che si prendeva gioco del club francese. Foto rivelatasi, quasi subito, falsa. Dettaglio forse sfuggito ai giocatori del Psg, e soprattutto a Neymar. I parigini infatti dopo la vittoria in casa e la conquista dei quarti hanno preso di mira proprio il diciannovenne, imitando e deridendo la sua tipica esultanza. Anche durante i festeggiamenti nello spogliatoio, Mbappè e compagni hanno continuato a deridere il ragazzo, ma Neymar ha fatto anche di più. Il brasiliano ha condiviso una foto sui social che lo ritrae mentre imita l’esultanza di Haaland e ha scritto “Parigi è la nostra città, non la tua“. 

I giocatori del Psg sono stati pesantemente criticati per questo gesto e per la loro mancanza di classe. Anche la Uefa l’aveva etichettato come “comportamento improprio” e aveva richiamato il club parigino. Ma Haaland cosa ne pensa? Il norvegese nei giorni scorsi, in un’intervista a ESPN, ha commentato l’accaduto: “Penso che mi abbiano aiutato molto, visto che hanno mostrato al mondo come la meditazione sia una cosa importante. Per cui li ringrazio. Un commento ironico, e sicuramente di gran classe.