Home » Aguero e la Premier League: “Un goal mi spinse a sognare di giocare qui”
News

Aguero e la Premier League: “Un goal mi spinse a sognare di giocare qui”

Con 180 goal ha superato una leggenda come Thierry Henry diventando il marcatore più prolifico della storia del campionato inglese. Sergio Aguero, per tutti “El Kun”, fin da bambino bramava di approdare un giorno in Premier League. Galeotto fu un goal che lo fece innamorare del pianeta calcistico anglosassone. Era l’estate del 1998.

Sergio Aguero si innamorò della Premier League molto presto, all’età di 10 anni, quando in Argentina già sgambettava con le giovanili dell’Independiente di Avellaneda. Era l’estate del 1998, quella dei Mondiali di Francia e El Kun, come lo aveva soprannominato suo nonno da bambino, ammirava le giocate dei suoi beniamini davanti ad uno schermo con la gente del suo quartiere. Una partita in particolare catturò l’attenzione di Aguero facendo nascere in lui il desiderio di approdare un giorno in Premier League: la sfida degli ottavi di finale tra la sua Argentina e l’Inghilterra. Una sfida che fece esplodere la stella di un non ancora diciannovenne Michael Owen.

Aguero e il goal che gli fece sognare la Premier League

Quando ero un bambino, ero fissato con Michael Owen – racconta Aguero in una diretta Instagram con Thierry Henry e la Puma. L’ho sempre detto. Anche nel mio libro. Mi piaceva perché era piccolo, aveva il numero 10 proprio come me nel mio club e giocava come attaccante. Quindi mi sono detto che se un giocatore piccolo come lui stava andando così bene in Premier League, allora avrei potuto farlo anch’io. Avevo 9-10 anni“. Poi quel goal fantastico: “Era nel ’98. Ha segnato questo fantastico goal con l’Inghilterra contro l’Argentina. Ero un bambino e quando vidi quella rete non riuscivo a credere ai miei occhi. Guardavamo la Coppa del Mondo nel mio quartiere, tutti sapevano che amavo Owen“. Quella partita la vinse l’Argentina ai rigori, dopo la celebre espulsione di Beckham, ma negli occhi di tutti rimase impresso quel fantastico goal del piccolo Michael Owen. Una rete che non ci stancheremmo mai di riguardare…