Home » “Effetto Iniesta” sul Vissel Kobe: ricavi record per il club giapponese
News

“Effetto Iniesta” sul Vissel Kobe: ricavi record per il club giapponese

Un vero e proprio “effetto Iniesta”, così come è stato chiamato dalla stampa giapponese l’impatto economico dello spagnolo dall’arrivo al Vissel Kobe. Il club del Sol Levante ha registrato ricavi record in questo anno fiscale conclusosi il 31 Marzo scorso.

Il rapporto compilato dalla J-League, la Lega giapponese, non lascia spazio ad interpretazioni: il Vissel Kobe ha polverizzato il record di entrate economiche mai registrato nel paese del Sol Levante grazie ad un forte aumento delle sponsorizzazioni e un’impennata nella vendita dei biglietti. Secondo il rapporto pubblicato dalla Lega proprio oggi il club ha totalizzato un utile operativo di 11,44 miliardi di yen (96 milioni di euro) nell’anno fiscale 2019, chiuso al 31 Marzo. È a prima volta che una squadra di calcio giapponese supera i 10 miliardi di ricavi. La stampa sportiva giapponese attribuisce gran parte del merito di questo exploit economico al cosiddetto “effetto Iniesta“.

L’effetto Iniesta sulle casse del Vissel Kobe

Il centrocampista spagnolo ha firmato nel 2018 un triennale con il club giapponese, collezionando finora 37 presenze e 9 goal, oltre alle sue solite, mirabolanti giocate. Un impatto notevole quello del genio ex Barcellona per il Vissel Kobe. Ma più che a livello tecnico e di risultati (una Coppa dell’Imperatore e una Supercoppa Giapponese dal suo arrivo), l'”effetto Iniesta” si è sentito pesantemente a livello economico. L’interesse clamoroso suscitato su fan e sponsor dal suo approdo in J-League non ha fatto altro che aumentare in maniera esponenziale i guadagni del club di Kobe. Solo parlando di sponsor, le enrate sono aumentate di circa 1,2 miliardi di yen (10 milioni di euro). Senza poi contare i continui sold out registrati al Misaki Park Stadium, impianto da circa 30mila posti. Acquisto azzeccato dunque. Per la gioia dei tifosi, ma anche delle casse del club.