Home » Barçellona, l’ex patron Gaspart accusa la Liga e il Real Madrid
News

Barçellona, l’ex patron Gaspart accusa la Liga e il Real Madrid

La rivalità tra Barcellona e Real Madrid è ormai cosa nota, ma l’ex presidente blaugrana, Joan Gaspart, torna a sottolinearla. In un’intervista ha infatti attaccato la Liga e i Blancos, senza troppi giri di parole. L’imprenditore, a Sport, ha parlato della stagione in corso, sospesa a causa del coronavirus. L’attuale classifica della Liga vede il Barça in vantaggio di due punti sul Real. Ma, a differenza della Francia o del Belgio in cui il campionato è stato dichiarato concluso, in Spagna si attende il ritorno in campo per capire chi riuscirà a conquistare il titolo. Gaspart, commentando gli eventi, non ha perso occasione per attaccare gli eterni rivali. 

Barça, Gaspart: “Se Real fosse stato primo, avrebbero chiuso campionato”

Secondo l’ex presidente, infatti, se ci fosse stato il Real in testa alla classifica, e non il Barcellona, la stagione sarebbe già stata dichiarata conclusa e il titolo sarebbe stato assegnato subito ai Blancos: Se il Real Madrid fosse stato primo in classifica in Liga, prima della sospensione della stagione, la Liga sarebbe finita. Al Barcellona si manca di rispetto e si vende sempre antibarcellonismo. La Liga ama il Real e scrolla le spalle al Barça”. Un attacco diretto sia ai Blancos che ai funzionari Liga. Di predominio madridista, però, si era parlato già nei giorni scorsi quando Eduardo Iturralde Gonzalez, ex fischietto della Liga, ha rilasciato delle dichiarazioni clamorose. 

L’ex direttore di gara infatti, che già in passato aveva parlato della rivalità tra Barça e Real, ha dichiarato che il 90% degli arbitri in Spagna tifa Blancos, mentre solamente il 10 il Barcellona. Ituraalde ha poi precisato, però, che nonostante il tifo i fischietti spagnoli si comportano sempre in modo professionale: “Gli arbitri non provengono da Marte. Diventi arbitro perché ti piace il calcio e se ti piace il calcio qualche squadra la tifi. Real e Barcellona sono quelle che vincono di più, quindi“. Le dichiarazioni dell’uomo avevano già scosso il calcio spagnolo e ora Gaspart, ricordato soprattutto per aver concluso le trattative con Maradona, Ronaldo o Rivaldo, ha rincarato la dose. I Blancos, per ora, non commentano.