L'enigmatico tweet di Saul Niguez: tra 3 giorni annuncia una nuova squadra? (FOTO)
Home » L’enigmatico tweet di Saul Niguez: tra 3 giorni annuncia una nuova squadra? (FOTO)
calciomercato

L’enigmatico tweet di Saul Niguez: tra 3 giorni annuncia una nuova squadra? (FOTO)

Sta suscitando scalpore in Spagna il messaggio postato su Twitter dal forte centrocampista dell’Atlètico Madrid Saul Niguez. Un tweet che lascia spazio a molte e diverse interpretazioni e che sicuramente non sta lasciando tranquilli i fan dei Colchoneros.

Saul Niguez è una delle colonne portanti dell’Atlètico Madrid di Diego Pablo Simeone. Cresciuto nel club madrileno, il centrocampista può essere considerato una vera e propria bandiera, nonostante sia ancora relativamente giovane (classe ’94). In un Atlètico ancora in corsa in Champions League dopo aver eliminato i campioni in carica del Liverpool in una sfida dagli strascichi polemici perchè ritenuta focolaio inglese per l’epidemia di Coronavirus, Saul è un autentico pilastro. Proprio per questo non poteva passare inosservato il messaggio postato dal ventiseienne sul proprio profilo Twitter. Un messaggio enigmatico e che lascia spazio ad innumerevoli interpretazioni. E i tifosi Colchoneros cominciano già con gli scongiuri…

Il tweet incriminato di Saul Niguez

Comunicato – recita il tweet postato da Saul Niguez – Volevo comunicarvi qualcosa di importante per me. Nuovo club. Lo annuncerò tra tre giorni…“. Tra gli addetti ai lavori è già partita la caccia alla notizia. Dall’Inghilterra sono sicuri che il messaggio abbia a che fare con il forte e mal nascosto interesse del Manchester United per il giocatore. Notizia che però i media spagnoli tendono ad escludere, assicurando come al momento non siano previste operazioni di mercato in uscita nella sponda biancorossa di Madrid. C’è quindi chi dice con insistenza che si tratti solo di una trovata pubblicitaria, magari per annunciare un nuovo contratto di sponsorizzazione. Di certo c’è che tra 72 ore Saul svelerà Il significato del criptico tweet. Intanto dalle parti del Wanda Metropolitano c’è chi già sta tremando al solo pensiero di un addio.