Il nuovo crack del calcio brasiliano: deve ancora esordire e vale 50 milioni di euro
Home » Il nuovo crack del calcio brasiliano: deve ancora esordire e vale 50 milioni di euro
calciomercato

Il nuovo crack del calcio brasiliano: deve ancora esordire e vale 50 milioni di euro

Si chiama Matheus Nascimento ed è il nuovo crack del calcio brasiliano. Almeno stando alla sua clausola rescissoria: 300 milioni di reals, equivalenti a circa 50 milioni di euro. Il fatto è che il ragazzo non ha ancora esordito tra i professionisti…

Un cognome pesante, lo stesso di uno dei più grandi giocatori della storia del Brasile e del calcio mondiale: Nascimento, come il grande Pelè. Sedici anni e la voglia di stupire e diventare la nuova stella dell’universo calcistico. Matheus Nascimento, questo il suo nome completo, è un centravanti del Botafogo classe 2004. Il gioiello del club di Rio de Janeiro si è già messo in luce con le nazionali giovanili brasiliane, arrivando a vincere da protagonista il Sudamericano con la selezione Under 15. Ora il Botafogo ha deciso di blindarlo facendogli firmare il primo contratto da professionista, che secondo le leggi Fifa, per un calciatore della sua età, può avere al massimo durata triennale. Quindi il giovanissimo ha apposto la sua firma su un contratto fino a tutto il 2023. La cosa che fa strabuzzare gli occhi però, è la sua clausola rescissoria.

Matheus Nascimento, il nuovo crack del calcio brasiliano

In Brasile questo ragazzino dal fisico ancora esile è già celebre, soprattutto per il suo look e i suoi lunghi capelli ricci alla David Luiz. La cosa che stupisce però, è che il Botafogo ha inserito nel suo contratto una clausola rescissoria per l’estero da 300 milioni di reals, equivalenti a circa 50 milioni di euro. Un fatto nemmeno troppo eclatante, considerando le cifre che circolano negli ultimi tempi. La questione però è che Matheus non ha ancora esordito in prima squadra. Sembrerebbe dunque un’esagerazione, ma a Rio, in casa dell’ ‘Alvinegro‘, tutti sono pronti a mettere la mano sul fuoco sul talento di questo centravanti capace di 150 gol nelle categorie minori del club. Il sedicenne ora inizierà ad allenarsi con la prima squadra agli ordini del tecnico Paulo Autuori, non appena ci sarà l’ok del Governo brasiliano per il ritorno al calcio. Nuovo crack del calcio mondiale o ennesimo talento che si perderà negli anni? Per scoprirlo basta sborsare 50 milioni di euro e portarlo in Europa…