Home » Star della Premier diventa papà, la madre non è la moglie ma..la escort
News

Star della Premier diventa papà, la madre non è la moglie ma..la escort

Una star della Premier è diventata papà. Gli amici e compagni di squadra gli avevano suggerito di divertirsi e nove mesi esatti dopo quel giorno è nato un bel bambino. Peccato che il piccolo non sia figlio della moglie del giocatore, ma di una escort. Più precisamente di Katy Morgan, ventiseienne inglese da 1600 euro a notte. Tutto ha inizio quasi un anno fa. Dei giocatori consigliano a un collega di divertirsi un po’ e gli suggeriscono il nome di Katy. I due si incontreranno un paio di volte da giugno in poi, ma dopo qualche mese la ragazza scopre di essere incinta. Katy comunica la lieta notizia al giocatore, che dopo lo shock iniziale e un bel po’ di imbarazzo chiede una conferma del DNA. A marzo nasce il bambino e il test conferma che la stella della Premier è il padre.  

Star della Premier diventa papà, la madre non è la moglie ma..la escort

Il giocatore ha comunicato alla donna che si assumerà le sue responsabilità. Katy, che ora non fa più la escort, ha sottolineato agli amici che non vuole costringere questo calciatore misterioso ad essere per forza presente nella vita del piccolo: “Era scioccato quando gli ho detto che ero incinta e non credeva che fosse il suo bambino che stavo portando. Dei colleghi gli hanno dato il mio numero e gli hanno detto che si sarebbe divertito con me. Non ha avuto problemi a pagare per i miei servizi. Sono stata anche con altri giocatori della Premier League. Li trovo molto in forma. Non avevo intenzione di rimanere incinta, gliel’ho detto. Sono sicura che avrà contatti con suo figlio. Dipende da lui, non lo forzerò“. 

Katy è sicurissima di aver concepito il bambino dopo un festival musicale nel luglio scorso: “Ha fatto sesso con me in almeno tre occasioni. Sono sicura che il nostro bambino è stato concepito a luglio dopo che mi ha assunto per accompagnarlo a un festival musicale nel fine settimana. Gli ho detto lo scorso agosto che ero incinta ed ero sicur che fosse suo. Ora i risultati del DNA hanno stabilito i fatti e lui dice che pagherà a modo suo. Sta accettando un contratto di manutenzione mensile con me, anche se non è stato ancora finalizzato. Tutto quello che so è che sarò la migliore mamma possibile per mio figlio che amo con tutto il cuore”.