Home » Gli ultras dello Schalke sono inc****** neri con il club: “Bancarotta morale”
News

Gli ultras dello Schalke sono inc****** neri con il club: “Bancarotta morale”

In una lunga dichiarazione postata sul proprio sito web, gli ultras dello Schalke 04 dichiarano guerra alla dirigenza del club tedesco, reo secondo loro di una pessima gestione al di fuori del rettangolo di gioco.

La stagione dello Schalke 04 sta finendo nel peggiore dei modi. La squadra della Rühr non ha vinto una sola partita da quando è tornata la Bundesliga (due pareggi e sei sconfitte). Questo fine settimana avrà l’ultima opportunità per farlo in casa del Friburgo. Un profilo molto basso per un club che era abituato a frequentare i grandi palcoscenici europei con una certa regolarità. Una situazione che i tifosi dello Schalke non riescono più a sostenere. a tal punto che il gruppo Ultras Gelsenkirchen, in una lunga lettera, ha dichiarato la “bancarotta morale” del club, incapace di gestire l’emergenza Coronavirus e il successivo crollo economico e sociale. Ma più che gli insuccessi sul campo, ciò che ha fatto arrabbiare i tifosi sono le decisioni che la dirigenza ha preso fuori dal rettangolo di gioco.

Gli ultras dello Schalke sono inc****** neri

Nella lunga dichirazione pubblicata sul proprio sito, i tifosi parlano di “un’immagine catastrofica sul campo, e di un club che si prende gioco di sé ogni settimana e ha perso ogni contatto con la realtà di Gelsenkirchen. Una dichiarazione di fallimento morale. Una svendita di quei valori dello Schalke utilizzati ora solamente per scopi di marketing“. Nelle scorse settimane i tifosi sono venuti incontro al club in questo difficile periodo economico, rinunciando al rimborso dell’abbonamento per le partita giocate a porte chiuse. Dal canto suo invece la dirigenza del club tedesco ha deciso di apportare dei tagli alle spese, e i primi ad essere colpiti sono stati i semplici dipendenti, molti dei quali sono stati addirittura licenziati. Per questo gli ultras ora sono inc****** neri. Il gruppo ha dichiarato che queste decisioni sono molto lontane dalla “responsabilità sociale” che il club, data la sua visibilità, dovrebbe dimostrare. La dirigenza dello Schalke invertirà la rotta?