Home » Balotelli-Brescia, guerra di bilancia: il club aggiorna il peso dell’attaccante
News

Balotelli-Brescia, guerra di bilancia: il club aggiorna il peso dell’attaccante

La frattura tra Mario Balotelli e il Brescia è ormai insanabile e questo è noto a tutti da settimane. Ma tra le due parti continuano le schermaglie, tra dichiarazioni, diffide, multe e attacchi da ambo le parti. L’ultimo colpo l’ha sferrato il club del presidente Cellino, aggiornando la scheda del calciatore sul proprio sito ufficiale.

Doveva essere la stagione del definitivo rilancio. Tornare a casa per dimostrare all’Italia, e soprattutto al Ct della Nazionale Roberto Mancini, di essere maturato come giocatore e come uomo. Le cose però, per Mario Balotelli al Brescia, non sono andate proprio come tutti speravano. 19 presenze e 5 goal, troppo poco per quello che il Brescia e Cellino si aspettavano da un giocatore del suo calibro. La situazione poi è precipitata con la stop del campionato a causa dell’emergenza Coronavirus: tra certificati medici e assenze al ritorno agli allenamenti, il rapporto tra Balotelli e il club della sua città si è definitivamente rotto. Tanto che il patron delle Rondinelle ha già fatto sapere che eserciterà la clausola contrattuale con la quale l’accordo triennale sottoscritto con Balo nell’Agosto scorso si scioglierà automaticamente in caso di retrocessione. Adesso la diatriba si è spostata sulla bilancia

Balotelli-Brescia, guerra a colpi di peso

Il Brescia ha aggiornato le schede tecniche dei suoi calciatori sul sito ufficiale del club, e all’occhio sempre attento degli addetti ai lavori non è certamente sfuggito il particolare del peso di Balotelli. Sulla scheda di Mario si legge 99.8 kg. Un peso ben lontano da quello ideale dell’attaccante, che sarebbe di 92 kg. 8 chilogrammi in più, un’enormità. Sembrerebbe che il classe ’90 si sia lasciato un po’ andare, anche perchè costretto ad allenarsi da solo in campi secondari del centro sportivo delle Rondinelle a Torbole. Oltretutto il giocatore sa già che da qui alla fine della stagione non sarà più convocato, e anche questo potrebbe aver influito. Il suo futuro adesso è un grande punto interrogativo. Sarà sicuramente all’estero, ma di offerte in realtà ce ne sono poche: solo l’onnipresente Galatasaray e un timido sondaggio del Boca Juniors per il momento. A 30 anni sarà difficile rimettersi in gioco per l’ennesima volta, ma il primo step per Mario dovrà necessariamente essere una dieta ferrea.