Home » Caos VAR: arbitro assegna rigore, ma a far fallo è l’attaccante (VIDEO)
News

Caos VAR: arbitro assegna rigore, ma a far fallo è l’attaccante (VIDEO)

Il VAR sta creando parecchie discussioni in giro per l’Europa e i direttori di gara sono spesso sotto attacco. Ma ciò che è successo in Spagna ha davvero dell’assurdo.L’arbitro infatti assegna un rigore per fallo netto, tutto regolare sembrerebbe. Se non fosse che a commettere il fallo sia stato l’attaccante nei confronti del difensore e non il contrario. Un episodio che non ha comunque stravolto o condizionato il risultato finale, ma nel paese iberico non si parla d’altro. Lo sbaglio clamoroso è avvenuto in Segunda Division nel match tra il Real Saragozza e il Real Oviedo. Il club delle Asturie conduce il match per 1-4, ma nel recupero del secondo tempo, i padroni di casa ottengono un rigore. Un rigore che ha provocato però un vero e proprio caos in Spagna. Il fallo è netto, peccato che a commetterlo sia stato l’attaccante e non il difensore. 

Spagna, caos VAR: arbitro assegna rigore ma a far fallo è l’attaccante

Ma dopo due minuti di analisi, l’arbitro ha assegnato clamorosamente il penalty al Saragozza. Il match è finito 2-4, ma le polemiche non sono ancora stata placate. L’Oviedo ha ottenuto tre punti importantissimi e si allontana dalla zona retrocessione. La sconfitta, invece, è stata un duro colpo per il Saragozza, che è ora quarto in classifica e sempre più lontano dalla promozione diretta in Liga. Huesca e Almeria hanno conquistato il secondo e terzo posto, scavalcando il club dell’Aragona e rimangono solamente due gare alla fine della stagione. Il contestatissimo rigore, come riporta Sportbible, non ha quindi aiutato la formazione di Victor Fernandez. 

https://twitter.com/edgarNL_95/status/1282431389913288710

Il VAR, comunque, non causa polemiche solamente in Spagna. Lo scorso giovedì è il match tra Manchester United e Aston Villa a provocare parecchie perplessità. Bruno Fernandes ottiene infatti un rigore discutibile. A far fallo sembra sia stato proprio lui e non Ezri Konsa. Ma l’arbitro ha stabilito, anche in quel caso, che è stato il centrocampista a subir fallo.