Home » Alto rischio scontri: finale di Coppa di Grecia rinviata
News

Alto rischio scontri: finale di Coppa di Grecia rinviata

La Federazione di calcio greca (EPO) ha deciso di rinviare a data di destinarsi la finale di Coppa di Grecia tra Aek Atene e Olympiacos, originalmente in programma domenica prossima, 26 Luglio allo stadio Georgios Kamaras di Atene. Motivo dell’improvviso rinvio l’altissimo rischio di scontri e violenza tra le due tifoserie. La polizia ellenica ha infatti informato di non poter garantire la sicurezza e l’ordine pubblico.

Clamorosa decisione della Federazione calcistica ellenica, che ha deciso di posticipare a data da destinarsi (si parla del 30 Agosto come probabile nuova data), la sfida valida per la finale di Coppa di Grecia tra Aek Atene, allenata da Massimo Carrera, e Olympiacos. Il derby ateniese si sarebbe dovuto disputare domenica prossima allo stadio Georgios Kamaras, nel nord della capitale, ma i timori della polizia greca riguardanti probabili scontri e problemi di ordine pubblico hanno fatto propendere la Federazione per la difficile decisione. Soprattutto dopo i ritrovamenti fatti dalle stesse forze di polizia nei dintorni dello stadio di Atene.

Bombe, bastoni e altro: finale di Coppa di Grecia rinviata

La finale di Coppa di Grecia è stata rinviata a causa dei timori della polizia di scontri organizzati. Le forze dell’ordine hanno ritrovato bombe carta e bastoni di legno nascosti vicino allo stadio George Kamaras, dove era prevista la partita, nella zona nord della capitale. 18 bombe carta e 12 grandi bastoni di legno. Questo il ritrovamento della polizia in un parco vicino allo stadio. Nonostante la partita si sarebbe svolta a porte chiuse dunque, troppo alto il rischio scontri per autorizzarne lo svolgimento. Sembra infatti che le due tifoserie si fossero già organizzate per darsi battaglia fuori lo stadio. Si spera cha da qui a fine Agosto i “bollenti spiriti” si siano calmati…