Dyer, quella volta che andò a casa di Mayweather: “Donne ovunque”
Home » Dyer, quella volta che andò a casa di Mayweather: “Donne ovunque”
News

Dyer, quella volta che andò a casa di Mayweather: “Donne ovunque”

Kieron Dyer, ex stella del Newcastle e della Nazionale inglese, è in vena di ricordi e, sul podcast di Golf Life, racconta di quella volta che è finito a casa di Floyd Mayweather per un party. Una serata inattesa, alla quale ha partecipato grazie all’invito di un amico comune, il produttore musicale e rapper 50 Cent. Era il 2012 e  l’ex centrocampista era fermo a causa di un grave infortunio che ha particolarmente segnato la sua carriera. Kieron trascorre parecchi mesi fuori dal campo e ne approfitta per seguire uno degli sport che più ama: la boxe. Va così a Las Vegas per vedere un incontro di Floyd Mayweather. Il pugile, già campione del mondo in cinque diverse categorie di peso, aveva battuto sul ring negli anni precedenti Ricky Hatton, Juan Manuel Màrquez, Shane Mosley e Victor Ortiz.

Dyer, quella volta che andò a casa di Mayweather: “Donne ovunque”

Il 5 maggio 2012 affronta invece il pugile Miguel Cotto. Kieron partecipa proprio a questo incontro, al MGM Grand Garden Arena di Las Vegas. Floyd vince al dodicesimo round e decide di festeggiare nella sua villa. Un party a cui parteciperà anche l’ex centrocampista grazie all’invito di un amico comune, 50 Cent: “All’incontro con Cotto, c’era un ragazzo che conoscevo, 50 Cent, molto vicino a Carlton Cole (ex compagno di squadra di Kieron). Ovviamente lui e Floyd erano molto amici. Dopo il combattimento, mi chiama e mi chiede cosa devo fare. Gli dico che probabilmente andrò in uno dei grandi club di Las Vegas, ma vuole che lo incontri, tutti vanno da Floyd. L’ho incontrato e mi sono presentato a casa di Floyd”.

L’ex Newcastle partecipa quindi al party di Mayweather, un party difficile da dimenticare: “C’erano circa 200 persone in casa. Aveva tutte le cinture sul tavolo, quasi non riuscivi a vederlo. C’erano donne dappertutto. Camminavo per la casa di Floyd, era tutto molto surreale. L’amicizia tra il pugile e il rapper però, come conferma anche l’ex giocatore, non durò molto a lungo a causa di soldi: “Purtroppo da allora le cose sono andate male tra Mayweather e 50 Cent”