Home » Juve e Napoli, ottavi Champions League: lo stato di forma delle avversarie
Champions League

Juve e Napoli, ottavi Champions League: lo stato di forma delle avversarie

La lunga attesa è finita, la Champions League sta per ricominciare e ci terrà compagnia all’incirca per tutto il mese di agosto. Tre le squadre italiane rimaste ancora in corsa: Juventus e Napoli che dovranno scendere in campo per il ritorno degli ottavi di finale, rispettivamente contro Lione e Barcellona, e l’Atalanta già qualificata ai quarti, che dovrà vedersela con il PSG. I primi a rivivere le emozioni della Champions, in un Allianz Stadium deserto, saranno i bianconeri che all’andata avevano perso per 1-0 contro i francesi. Il gol di Lucas Tousart, lo scorso 26 febbraio, ha regalato al Lione la prima vittoria della fase eliminazione di Champions dopo ben otto anni. Dopo circa 4 mesi, però, per i francesi potrebbe pesare l’assenza dal campo.

Juve e Napoli, ottavi Champions League: lo stato di forma delle avversarie

La gara contro il club parigino del 31 luglio, nella finale di Coppa di Lega, è stata la prima gara ufficiale disputata dalla formazione di Garcia dopo il lockdown. La Ligue1 infatti, a differenza della Serie A, è stata sospesa. Un ritorno al gioco non semplice, come commentato dallo stesso tecnico nel post partita: “È stata la nostra prima vera gara, abbiamo sofferto molto fisicamente”. Ma non mancano le buone notizie per l’ex centrocampista. Anthony Lopes e Marcelo, che erano usciti piuttosto acciaccati dalla gara con il Psg dovrebbero recuperare senza particolari problemi prima del 7 agosto. A guidare l’attacco del Lione ci sarà inoltre il capitano Memphis Depay, che rientra dopo il grave infortunio al ginocchio ed è determinato a conquistare i quarti. Una gara assolutamente da non sottovalutare per i bianconeri, l’obiettivo dei francesi sarà quello di mantenere una difesa solida e ordinata per non subire gol. 

Sabato 8 agosto scenderà invece in campo il Napoli contro il Barcellona. All’andata, al San Paolo, la gara era finita in pareggio per 1-1, tutto dunque può ancora succedere. La squadra blaugrana, in casa e in Champions, è imbattuta da 35 gare, dal settembre 2013, e vuole mantenere la sua imbattibilità. La squadra catalana arriva al Camp Nou con qualche problema al centrocampo, Setien dovrà infatti fare a meno degli squalificati Sergio Busquets e Vidal, ma anche di Arthur che ormai pensa solo alla Juventus. Il tecnico farà giocare molto probabilmente il trio de Jong, Rakitic, Sergi Roberto, a lungo provato in allenamento. C’è poi il problema difesa, l’unico centrale senza problemi fisici è Piqué. Umtiti e Araujo sono infortunati, il solo che potrebbe rientrare è Lenglet. L’unico reparto a non avere problemi sembra essere l’attacco, con Lionel Messi e Suarez pronti a prolungare l’imbattibilità casalinga, ma a mantenere alto anche il morale della squadra.