Home » Ritiro Iker Casillas, la lettera di Florentino Perez: “Il Real, la sua casa”
News

Ritiro Iker Casillas, la lettera di Florentino Perez: “Il Real, la sua casa”

Iker Casillas ha annunciato il suo ritiro dal calcio. A 39 anni, dopo un mondiale, due europei e 19 trofei col Real Madrid, il portiere appende ufficialmente i guantoni al chiodo. Moltissimi hanno voluto omaggiare una delle bandiere del calcio spagnolo. Tra i primi non poteva sicuramente mancare il Real Madrid. Iker ha trascorso 25 anni in maglia Blancos collezionando 725 presenze. Arrivato in casa Merengues all’età di nove anni, ne è uscito poi nel 2015 da capitano, simbolo del club e idolo dei tifosi: “Si ritira uno dei giocatori più importanti dei nostri 118 anni di storia, un calciatore che amiamo e ammiriamo, un portiere che ha contribuito alla leggenda del Real con il suo lavoro e il suo comportamento esemplare dentro e fuori dal campo”. Ad omaggiare l’estremo difensore, attraverso una nota pubblicata sul sito ufficiale del club, anche il presidente del Real Florentino Perez.

Ritiro Iker Casillas, la lettera di Florentino Perez

Una lunga lettera colma di affetto e di stima per un ragazzo simbolo dell’intero popolo Blancos: “Casillas è uno dei grandi simboli del Real Madrid. I tifosi ne sono particolarmente orgogliosi, è uno dei nostri eterni capitani, come lo è stato della nazionale spagnola. Oggi Casillas dice addio al calcio professionistico dopo che ha contribuito ad accrescere il mito e la leggenda del Real Madrid. È arrivato nel nostro club poco più che bambino, a soli 9 anni, e qui è cresciuto, si è formato ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati di calcio. E dal Real Madrid oggi vogliamo trasmettere il nostro amore, la nostra ammirazione e, naturalmente, la nostra gratitudine per tutto ciò che ci ha dato, sia dentro che fuori dal campo. E voglio anche ringraziare sua moglie Sara a cui va tutto il nostro affetto”.

Un grande giocatore e un grande uomo, per il quale le porte del club saranno sempre aperte. Perché il Real, in fondo, è e sarà sempre la sua casa: “Per il Real Madrid e per i tifosi di ogni angolo del mondo è stato un onore avere un portiere, un capitano come Iker Casillas. Un punto di riferimento per i bambini che sognano di indossare la nostra maglia. La sua eredità sarà sempre qui. Iker sa che questa è e sarà sempre la sua casa”.