Home » Fan Football Manager, luna di miele in Bulgaria per seguire club che gestiva
News

Fan Football Manager, luna di miele in Bulgaria per seguire club che gestiva

Negli anni diversi fan di Football Manager hanno fatto pazzie per il famoso videogioco. Recentemente ha attirato l’attenzione dei media la storia di un uomo che ha convinto la moglie a fare la luna di miele in Bulgaria pur di far visita alla squadra che gestiva virtualmente. Già in passato Sportbible aveva raccontato le pazzie di qualche fan di FM. Tony Jameson, ad esempio, ha portato il suo pc al matrimonio per poter chiudere in bellezza i trasferimenti nell’ultimo giorno disponibile: “Ho preso una bottiglia di vino e sono tornato nella camera d’albergo per riprendere il mio gioco”. Ancora più famoso il caso di Andrej Pavlović, 22enne di Belgrado a cui è stato offerto un lavoro nella squadra serba dell’FK Bežanija dopo aver inviato al club un elenco dei suoi successi virtuali in Football Manager. 

Fan Football Manager, luna di miele in Bulgaria per seguire club che gestiva

Ora ad emergere è il caso di Tim Pyke. La sua storia è raccontata sul libro Football Manager Stole My Life ed è stata ripresa da Sportbible. Tim, ossessionato dal videogioco, è riuscito a convincere sua moglie a fare la luna di miele in Bulgaria. Un paese scelto, naturalmente, non a caso. L’uomo infatti voleva seguire da vicino e far visita al Nesebar, club di seconda divisione che lui gestiva nel mondo virtuale. Ha portato così la neo sposa a Sunny Beach, località sul mar Nero, per poter realizzare il suo sogno. 

“Era il 2007 e io e la mia futura moglie avevamo fissato una data per il nostro matrimonio l’08-08-08. Un mese dopo, saremmo partiti per la nostra luna di miele. Stava pensando alle vacanze in Spagna, Grecia o Portogallo e io ero favorevole. Ma poi è arrivato il fatidico giorno in cui ho iniziato il beta-test del campionato bulgaro per Football Manager. Ho scelto una squadra a caso. Quella squadra ha cambiato tutto, quella squadra era il Nesebar. Mi sono affezionato a loro e ho seguito i loro progressi nella vita reale. Poi mi sono incuriosito e ho guardato i costi per le vacanze in Bulgaria. Due settimane all-inclusive costavano meno di una settimana in mezza pensione in una qualsiasi delle altre località, quindi ho prenotato. Mia moglie non sa che ho scelto la Bulgaria per il Nasebar“.